Nuova ZTL, da settembre sarà online il portale per richiedere i permessi

Scritto da il 3 agosto 2021 alle 20:08
PHOTO-2021-07-14-15-37-47

Sarà online a partire dal mese di settembre il portale telematico per richiedere i permessi di accesso nella nuova zona ZTL. Verrà predisposto anche uno sportello info-point dedicato, gestito da SST, anche per il ricevimento dell’utenza. Le operazioni di primo accreditamento nel data-base saranno svolte per un periodo di 3 mesi, prorogabili, al termine del quale sarà avviata una fase di “pre-esercizio” di 3/6 mesi, in cui non verrà comminata alcuna sanzione.

Le autorizzazioni sono soggette a rinnovo annuale finalizzato alla verifica che i presupposti legittimanti il titolo, siano ancora presenti. La delibera di giunta n. 126 determina che i veicoli autorizzati possano accedere e sostare, per i primi 12 mesi dall’attivazione dei sistemi elettronici, oltre che nella ZTL di appartenenza, anche nelle restanti ZZ.T.L (previa emissione di specifica ordinanza dirigenziale). Il rilascio delle autorizzazioni per ciascuna targa è subordinato al pagamento del diritto di segreteria pari a 15 euro, con riscossione diretta da parte di S.S.T. S.p.A.

Le ZZ.T.L. sono così individuate: “1. CENTRO STORICO OVEST” nell’area delimitata a nord dal bacino di Vigo, a est dal Canal Vena e Corso del Popolo, a sud da Calle San Giacomo (tratto ad ovest di Canal Vena) lato nord compreso, canale Perotolo e piazzale Poliuto Penzo, a ovest dal Canal Lombardo; “2. CENTRO STORICO NORD EST” nell’area delimitata a nord dal bacino di Vigo, a est dal Canale San Domenico, a sud da Calle San Giacomo (tratto ad est di Canal Vena) lato nord compreso, a ovest dal Canal Vena; “3. CENTRO STORICO SUD EST, nell’area delimitata a nord da Calle San Giacomo (tratto ad est di Canal Vena) lato sud compreso bacino di Vigo, a est dal Canale San Domenico, a sud e ad ovest dal Canale Vena e “4. CENTRO STORICO-CORSO” delimitata a nord dal bacino di Vigo, a est dal bacino del Lusenzo, a sud dai canali Vena e Perotolo e piazzale Poliuto Penzo, a ovest dal Canal Lombardo.

7 sono invece, sono i varchi, la cui impalcatura è stata installata nei mesi scorsi: varco n. 1 – Campo Marconi; varco n. 2 – Fondamenta Canal Lombardo; varco n. 3 – Calle Duomo; varco n. 4 – Corso del Popolo; varco n. 5 – Fondamenta San Domenico sud; varco n. 6 – Fondamenta San Domenico nord; varco n. 7 – Isola dell’Unione. Questi saranno regolamentati mediante apposite strutture per il videocontrollo a distanza, in grado di rilevare gli estremi della targa dei veicoli autorizzati e non.

231886556_190337326412071_6316174533840698164_n

Ciclomotori e motocicicli

Il divieto di accesso dei ciclomotori e dei motocicicli nelle ZZ.TT.L., e di conseguenza l’inserimento nel data-base dei veicoli autorizzati, verrà slittato di almeno 12 mesi a partire dalla data di effettiva attivazione dei sistemi elettronici, previa emissione di specifica Ordinanza dirigenziale.


«Continuiamo per tutti a garantire una fascia di libero accesso al mattino dalle 6 alle 10 per consentire le operazioni di carico scarico – spiega l’assessore al Commercio e alla Polizia Locale Genny Cavazzana – così come la viabilità non verrà modificata rispetto all’attuale. L’introduzione della nuova Ztl arriverà gradualmente, senza accelerazioni, con l’effettiva attivazione dei sistemi elettronici non prima di gennaio/febbraio 2022. L’obiettivo di questa amministrazione è portare passo dopo passo la città verso un cambiamento, per migliorare la qualità e la vivibilità cittadina e consentendo alle persone di condividere, in condizioni di maggiore sicurezza, gli spazi pubblici del centro».


 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

3 Commenti

  1. Paolo

    4 agosto 2021 at 18:54

    A me pare una gran strunz…

  2. Marianna

    5 agosto 2021 at 14:30

    Io vado al lavoro tutti i giorni a Pellestrina e prendo il vaporetto in piazza Vigo,spero di avere un’autorizzazione per parcheggiare lo scooter visto che i mezzi pubblici da s.anna non hanno orari adeguati

  3. Vinicio

    27 gennaio 2022 at 15:32

    Non é del tutto chiaro, se io abito a chioggia é Ho un garage in una calle, Ho bisogno di un permesso per andare e venire da casa mia?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *