Do You Speak Chioggiotto?

Il Veneto piange l’avvocato Ivone Cacciavillani morto oggi a 88 anni

Scritto da il 17 febbraio 2021 alle 19:02
cacciavillani

Il Veneto piange Ivone Cacciavillani morto oggi a 88 anni. Avvocato, studioso, uomo di cultura, è stato autore di una trentina di libri e di oltre 50 saggi sulla storia delle istituzioni della Repubblica Serenissima. Avvocato dal 1956, ha insegnato Diritto Pubblico all’Università di Padova e aveva lo studio a Stra, a pochi passi da Villa Pisani.

Cacciavillani era molto noto anche a Chioggia, in una nota lo ricorda anche il consigliere regionale Jonatan Montanariello insieme alla collega del Partito Democratico Francesca Zottis: “Con la scomparsa di Ivonne Cacciavillani piangiamo non solo un grande avvocato, ma anche un grande conoscitore della storia e della cultura veneta. Ci stringiamo attorno ai suoi familiari. Lo ricordiamo come una persona innamorata di Venezia e della Repubblica Serenissima e dotato di una cultura enorme; è davvero una perdita dolorosa”.

Anche il governatore del Veneto Luca Zaia lo ha voluto ricordare: “Oggi se ne va un grande veneto. Un uomo che per preparazione, passione e cultura era un vero erede dei legislatori della Serenissima. Quando ancora poteva sembrare una trovata, seppe con sapienza indicare nel fondamento giuridico la stella polare da seguire verso l’Autonomia della nostra regione. Da oggi siamo orfani del giurista ma non del suo insegnamento e del suo impegno perché continueranno ad essere l’essenza di quel diritto che i Veneti hanno invocato con un referendum plebiscitario e che, siamo certi, raggiungeremo”.

unnamed

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *