Do You Speak Chioggiotto?

Romea, i lavori del ponte sul Canale delle Trezze iniziano il 1° ottobre

Scritto da il 25 settembre 2020 alle 17:09
incidente ponte translagunare

I lavori di manutenzione straordinaria del ponte sul Canale Trezze (Translagunare) da parte di Anas inizieranno giovedì 1° ottobre 2020. La comunicazione è stata fatta in queste ore dall’amministrazione che in una nota illustra anche gli spazi e le caratteristiche del cantiere: “Sarà istituito il senso unico alternato dal km 90+150 al km 90+400 su tutte le corsie a partire dalle ore 06:30 del 01/10/2020 fino alle ore 16:00 del 18/12/2020. In prossimità delle aree di cantiere vige il limite di velocità di 50 km/h ed il divieto di sorpasso (ordinanza Anas n. 203/2020/VE)”.

«Il percorso alternativo consigliato dall’ente stradale per i veicoli leggeri è costituito dalla provinciale dell’Arzerone, recentemente asfaltata – spiega il sindaco Alessandro Ferro – è chiaro che ci aspettano almeno un paio di mesi di disagi, ma questa manutenzione straordinaria è necessaria. Approfondiremo ulteriori dettagli e li comunicheremo nei prossimi giorni».

I lavori, progettati per ripristinare il livello di servizio dell’infrastruttura attualmente interdetta ai trasporti eccezionali, prevedono il rinforzo della soletta del ponte, il ripristino delle superfici in calcestruzzo delle travi e delle componenti strutturali al di sopra e al di sotto dell’impalcato e il consolidamento di una porzione dell’infrastruttura danneggiata da un’imbarcazione fuori sagoma.

Il finanziamento per l’esecuzione dei lavori da parte di Anas ammonta a circa 2 milioni di euro.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *