Do You Speak Chioggiotto?

Lo Shaker tra gli argomenti del nuovo numero di “Chioggia Rivista di Studi e Ricerche”

Scritto da il 12 febbraio 2020 alle 10:02
shaker sottomarina

Giovedì 13 febbraio- presso l’Aula Magna dell’Istituto “G. Veronese – G. Marconi” (Via Palmiro Togliatti, Borgo San Giovanni)- si terrà la presentazione del nuovo numero di “Chioggia Rivista di Studi e Ricerche”, ricca di articoli e approfondimenti sulla storia e la cultura della nostra città.

Interverrà il dott. Daniele Stecco, assessore alla pesca; Alessia Boscolo Nata, con il suo articolo sulle Decorazioni ceramiche a Sottomarina, Chioggia e Isolaverde; le studentesse del liceo Linda Padoan e Caterina Vitale, con l’articolo L’esame del materiale (1943-1946) della Pretura conservato in Archivio storico di Chioggia; coordinerà Cinzio Gibin, direttore di “Chioggia. Rivista di studi e ricerche”.

shaker sottomarina


Si parlerà di archeologia del turismo, portando gli esempi delle ceramiche dello Shaker, storico locale del lungomare Adriatico e simbolo della musica per oltre 30 anni, della Stella d’Italia, del mercato ittico all’ingrosso a Chioggia, non solo turismo, dunque, ma anche la tradizione della pesca e della marineria.

“L’arte del Bello ha svolto un ruolo cruciale, mostrando la passione e dedizione per un mestiere che contraddistingue la città- dichiara Alessia Boscolo. Questo e molto altro attraverso gli sgargianti colori delle ceramiche, fino ad Isolaverde. La conoscenza delle radici di questa storia siano d’aiuto alle nuove generazioni per una evoluzione della nostra città che ha scelto la sua vocazione turistica secondo un modello fondato sul Bello, e che oggi più che mai ha bisogno di guardare a questo ideale.”


shaker sottomarina

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *