Do You Speak Chioggiotto?

Distribuite 50 card alimentari per sostenere le famiglie in difficoltà

Scritto da il 3 dicembre 2019 alle 13:12
colletta-alimentare

È stato rinnovato anche quest’anno il progetto che prevede la distribuzione di 50 card alimentari per sostenere le persone e le famiglie in difficoltà del territorio clodiense. Il valore delle card è di 30 euro l’una, da utilizzare per gli acquisti all’Emporio della Solidarietà a Borgo San Giovanni, dove operano volontari debitamente formati.

L’assessore alle Politiche sociali Luciano Frizziero: «Ringrazio il Rotary Club di Chioggia che, in collaborazione con Banca Patavina e Interspar, ha messo anche quest’anno a disposizione dell’Amministrazione Comunale e della Caritas Diocesana le card alimentari. Queste tessere sono poi state assegnate agli utenti individuati tramite un lavoro congiunto dei nostri Servizi Sociali comunali e dei Centri di Ascolto di Caritas dislocati nel territorio comunale, nell’ottica si una sinergia che si rinnova nel tempo».

Aggiunge don Marino Callegari, responsabile Caritas: «Questa collaborazione tra pubblico, associazioni e privato dura da circa 7 anni e va a creare una mentalità positiva, un nuovo modello di aiuto alle persone attraverso un vero e proprio accompagnamento: uno sguardo su queste
povertà ci permette di entrare con delicatezza nei percorsi delle persone, per comprendere se ci sono altre povertà come dipendenze, gioco o poca consapevolezza dell’uso del denaro. Le card sono come delle porte d’ingresso, che ci aiutano a leggere con più precisione lo spettro delle varie povertà

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *