Do You Speak Chioggiotto?

Rifiuti marini, 43 tonnellate ripescate in Adriatico grazie ai pescatori

Scritto da il 10 settembre 2019 alle 21:09
rifiuti spiaggiati

Oggi a Venezia sono stati presentati i dati del progetto Interreg Italia-Croazia “Marine litter-Repair” (Reducing and Preventing, an integrated Approach to Marine Litter Management in the Adriatic Sea). Un lavoro che ha messo insieme scienziati, comunità costiere e pescatori di Italia e Croazia, sotto la regia dell’università Ca’ Foscari, per capire e combattere il problema dei rifiuti in mare. Quarantatré tonnellate di rifiuti raccolte da 73 pescherecci. Perlopiù plastica, destinata altrimenti a finire nella catena alimentare.

«L’obiettivo di “Ml-Repair”», spiega il professore associato Giulio Pojana, coordinatore dei progetti europei per Ca’ Foscari, «è lo sviluppo di strumenti innovativi e di iniziative condivise con le comunità costiere e le associazioni dei pescatori al fine di gestire il problema dei rifiuti marini nel Mar Adriatico. Per farlo abbiamo proposto l’attività di “fishing for litter” (pescare i rifiuti) in collaborazione con le associazioni dei pescatori di Chioggia, Cattolica, Cesenatico, Molfetta, Spalato e isole adiacenti. Delle 43 tonnellate di rifiuti pescati da 73 pescherecci, ben 14 sono state recuperati solo a Chioggia, con l’impegno di sei pescherecci e la collaborazione di Ispra. I rifiuti sono stati classificati secondo il materiale, l’origine e la natura chimica della componente plastica ai fini di un loro possibile riciclo dopo lo stoccaggio in apposite aree implementate durante il progetto stesso».

Parallelamente è stata condotta anche un’attività di sensibilizzazione sul problema dei rifiuti marini delle comunità costiere con opuscoli informativi, installazioni e conferenze anche all’interno di campeggi, hotel e stabilimenti balneari.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *