Do You Speak Chioggiotto?

20 studenti chioggiotti ambasciatori in Irlanda del Radicchio Igp

Scritto da il 26 giugno 2019 alle 17:06
65460985_458978011328402_1429305085350903808_n

Stamane sono stati consegnati gli attestati di partecipazione al progetto Move in Alternanza di Unioncoop finanziato dalla Regione Veneto a 20 ragazzi chioggiotti sbarcati in Irlanda per svolgere un’esperienza linguistica e lavorativa.

“Ci siamo sentiti dei veri ambasciatori del nostro territorio e di uno dei suoi prodotti tipici, il radicchio Igp di Chioggia, e abbiamo raccontato, oltre che fatto assaggiare alle famiglie dove abbiamo abitato, questa nostra peculiarità”. A raccontarlo è Gaia Malieni, una dei 20 studenti del liceo Veronese di Chioggia, appena tornati dell’Irlanda. Qui i ragazzi hanno perfezionato la lingua e lavorato in azienda, per un totale di 28 giorni, grazie al progetto Move in alternanza di Unioncoop, finanziato dalla Regione Veneto.

“Mentre andavamo al mercato a vendere uova e verdura biologiche, ho spiegato ad Adam, il manager dell’azienda agricola, dove ho svolto il tirocinio, questa pianta così versatile e i suoi possibili utilizzi. Ora faremo in modo di continuare questo rapporto anche in senso commerciale”, si appassiona la studentessa. Gaia non è la sola ad aver fatto un’esperienza intensa e sul campo, nel senso vero del termine. Riccardo ha lavorato in un golf club irlandese. “Ho imparato il lavoro manuale, a rapportarmi con le persone e a essere indipendente e ho anche migliorato l’inglese e in particolare la pronuncia. Per questo sono grato a Unioncoop che mi ha dato la possibilità di vivere questa esperienza così formativa”, ha rivelato questa mattina alle sede di Unioncoop, dove sono stati consegnati ai 20 ragazzi gli attestati di partecipazione al progetto.

“La sfida per loro non è stata solo durante i 28 giorni in Irlanda, ma anche prima di partire, quando hanno dovuto mettersi in gioco per imparare a conoscere di più il loro territorio e le sue eccellenze alimentari visto che il tema del progetto era l’agrifood”, spiega Sara Laurenti, coordinatrice del progetto per Unioncoop.

“Sempre di più il turismo enogastronomico, definito Dop economy, realizza dei fatturati importanti e ci sarà sempre più bisogno di risorse umane giovani dedicate’, dice Giuseppe Boscolo Palo, presidente del consorzio di tutela del radicchio di Chioggia Igp, rivolgendosi ai ragazzi. ‘ ‘Pensate che un grosso socio del consorzio Igp, che vive in California, mi ha fatto i complimenti perché ha visto il nostro radicchio sbarcare in Irlanda grazie a voi ragazzi”, conclude Palo.

“Con questo progetto si è aperta una nuova strada, tutta da battere, che riguarda sia la promozione delle nostre tipicità alimentari venete a livello internazionale, sia la possibilità di realizzare tirocini formativi all’estero per un inserimento lavorativo più qualificato, non solo in Italia, dei disoccupati del nostro territorio”, chiarisce Boscolo Nicola Pecchie, direttore di Unioncoop.

Era presente all’evento anche Silvia Cavallarin, consigliera di parità della città metropolitana di Venezia che ha sottolineato l’importanza di progetti come questi che incentivano la formazione linguistica “passaporto indispensabile per un’occupazione rilevante anche delle donne e che le ha viste protagoniste anche in questo progetto considerato che 18 su 20 degli studenti coinvolti sono ragazze”.

60790529_2366478166737167_2055241043405701120_n

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *