Do You Speak Chioggiotto?

“Cane a bordo”: alla Conad il carrello per i cani

Scritto da il 19 marzo 2019 alle 23:03
IMG_20190313_161257

Padrone e cane insieme a fare la spesa al supermercato, ora è possibile al Conad di Chioggia. Il supermercato ha infatti messo a disposizione dei carrelli progettati appositamente all’uso.

Non è il primo caso in città: già un altro supermercato, l’Eurospar, aveva deciso deciso di dotarsi di questi carrelli. L’iniziativa è partita da Laura Doria, cittadina chioggiotta attiva nel volontariato e nel promuovere azioni a favore dei migliori amici dell’uomo.

“Il numero di animali che vivono assieme all’uomo – spiega la Doria – è in continua crescita ed è questo che mi ha spinto ad intraprendere tutte le azioni possibili per sensibilizzare l’Amministrazione Comunale su queste tematiche. Azioni che hanno rivolto la mia attenzione sulle normative vigenti che permettono l’accesso agli animali nei negozi con generi alimentari”.

Il Ministero della Salute ha chiarito che nei supermercati si possono far entrare gli animali qualora si sia in grado di impedire che gli stessi siano fonte di contaminazione attraverso procedure di autocontrollo, mettendo per esempio a disposizione carrelli con apposito spazio protetto in modo da impedirne il contatto con i prodotti esposti sugli scaffali.

IMG_20190313_160816“A Chioggia – prosegue Laura Doria – nessun negozio alimentare era attrezzato per far rispettare le normative vigenti e quindi ho contattato una decina di negozi e supermercati. Così, dopo Eurospar, in questi giorni anche Conad ha messo a disposizione quattro carrelli per i nostri amici a quattro zampe. Un nuovo servizio prezioso per i padroni dei 5490 censiti nel territorio”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. Giuseppe

    21 marzo 2019 at 13:08

    Per me è una cosa inaccettabile e provo vero e proprio schifo. Per quello che mi riguarda nessun cane dovrebbe entrare nei supermercati e peggio ancora nei ristoranti.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *