Do You Speak Chioggiotto?

Albo comunale della prostitute, se ne parla oggi in consiglio regionale

Scritto da il 14 febbraio 2019 alle 13:02
prostituzione

Parte dal Veneto l’esame della proposta per riaprire le case chiiuse. Il sesso a pagamento arriva in Consiglio regionale del Veneto attraverso un progetto di legge, di iniziativa statale, che mira a regolamentare la prostituzione, istituendo appositi ‘albi’ di iscrizione per le ‘lucciole’, registrati nei Comuni, con l’identità di chi pratica questa attività.

In base alla proposta di legge, composta di 15 articoli, le ‘lucciole’ sarebbero libere professioniste a tutti gli effetti tenute al pagamento degli oneri per sanità, previdenza e fisco, e avrebbero l’obbligo di mantenere la totale riservatezza dell’identità dei clienti. Previsto anche un certificato di idoneità sanitaria. La regolarizzazione prevede la possibilità di esercitare la prostituzione anche in “forme associate”, ma senza turbare “la quiete, la sicurezza, e l’ordine pubblico”. Il sesso a pagamento comunque non potrà mai essere esercitato in strada.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *