Do You Speak Chioggiotto?

Cibi scaduti nel centro cottura per le mense scolastiche

Scritto da il 9 gennaio 2019 alle 11:01
Foto (1)

L’equipaggio della Motovedetta 803 “A.Fava” della Compagnia Carabinieri di Chioggia, con l’ausilio di personale del Dipartimento di Prevenzione dell’AULSS 3 Serenissima di Chioggia, ha effettuato un controllo presso il centro cottura della società che si occupa della preparazione dei cibi destinati a molti degli istituti scolastici  della città.

Nello specifico sono stati ispezionati i locali adibiti a cucina e magazzino dei generi alimentari. All’interno dei frigoriferi/congelatori in uso al centro cottura, tra i vari alimenti sono stati rinvenuti alcuni prodotti scaduti: 14 confezioni di sovracoscie di pollo da circa 2 Kg/cad.; 12 confezioni di hamburger di tacchino da 500 gr/cad.; 5 confezioni di pizza da 2 Kg/cad.; 17 vasetti di yogurt da 125 gr/cad..

Sempre all’interno dei congelatori, sono stati trovati anche 4 rotoli di arrosto precotto da 6 Kg totali e 1 confezione di carne rossa cruda da quasi 5 Kg, sprovvisti di etichettatura e di documentazione fiscale/amministrativa attestanti la loro origine/provenienza, risultando pertanto privi della necessaria tracciabilità di filiera.

Pesante la sanzione amministrativa elevata, ben 10.000 euro, per gli alimenti scaduti di validità ed una sanzione amministrativa di 1.500 euro, per gli alimenti sprovvisti di tracciabilità di filiera.

I generi alimentari, aventi un peso complessivo di quasi 60 Kg e valore stimato di circa 700 euro, sono stati  sottoposti a sequestro e smaltiti secondo normativa vigente.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *