Do You Speak Chioggiotto?

Oggi la presentazione del libro “Come dolce canto. Parole e modi di dire di Sottomarina”

Scritto da il 7 dicembre 2018 alle 10:12
Profilo comunità n. 9

“Teniamo alto il nostro modo di parlare, facciamolo galleggiare sopra l’acqua del nostro mare e saremo circondati da echi lontani che, sottovoce, parranno note di musica che escono dall’acqua della laguna, dalla quale siamo circondati, e ‘come dolce canto’ il nostro dialetto continuerà a vivere facendoci sentire orgogliosi di far parte di una comunità che si distingue da tutte le altre”.

Venerdì 7 dicembre, alle ore 17, presso l’Auditorium comunale di Chioggia (calle San Nicolò), in un incontro su “Il dialetto di Sottomarina”, si terrà la presentazione del libro “Come dolce canto. Parole e modi di dire di Sottomarina”.

La finalità che si pone il nuovo volume di Gianfranco Tiozzo Netti (n. 9 della collana “Profilo di una comunità”, editore Art&print di Piove di Sacco, 279 p., € 15,00) è la conoscenza e la valorizzazione del dialetto marinante.

Per la prima volta viene sistemato un Vocabolario di termini e forme tipici di Sottomarina, strettamente legati al mondo degli orti. Non è solo una proposta linguistica, un lavoro di scavo su un dialetto specifico, ma anche una caparbia rappresentazione di una comunità e in fondo della propria esperienza di vita. Le vecchie parole e i proverbi e modi di dire vengono accompagnati da aneddoti vissuti e storie di paese, ricordi personali e familiari, a voler fissare, rappresentare e trasmettere questo mondo antico. Ne esce uno strumento molto utile, indispensabile, per cogliere aspetti di uno dei dialetti più caratterizzanti del Veneto.


Oltre all’autore, intervengono: Isabella Penzo, assessore alla cultura; Alessia Boscolo Nata, architetto e studiosa locale; Ferruccio Brugnaro, poeta operaio; Roberto Boscolo Bacchetto, vivaiBacchetto; Pier Giorgio Tiozzo Gobetto, direttore della collana “Profilo di una comunità”.


Profilo comunità n. 9


Gianfranco Tiozzo Netti, classe 1943, è nato e vissuto a Sottomarina e sin da giovanissimo ha fatto l’ortolano, coltivando orti familiari e seguendo l’evoluzione del mestiere fino ad oggi. Dalla metà degli anni settanta ha rappresentato in modo originale il proprio paese e il lavoro sui campi dei marinanti con opere pittoriche dall’espressione spontanea e naif. Con il nuovo secolo ha documentato e interpretato questo mondo anche in scritti poetici e in racconti, alcuni raccolti nel volume Il sale del sudore. Ortolani marinanti del novecento (n. 5 della collana, “Profilo di una comunità”), portando sulla penna la spontaneità, freschezza, fantasia e passione che caratterizza il suo percorso, la consapevolezza dell’importanza di conoscerlo per guardare avanti con maggiore sicurezza. Ora lo racconta nel Vocabolario degli ortolani marinanti.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. P G Tiozzo Gobetto

    7 dicembre 2018 at 11:20

    La presentaz

    ione viene introdotta dal sindaco di Chioggia, arch. Alessandro Ferro

Scrivi una risposta

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *