Do You Speak Chioggiotto?

Si è concluso a Chioggia il “Gran Premio d’Italia-Trofeo Gasbeton

Scritto da il 24 settembre 2018 alle 13:09
42403734_960449544156294_2122788286127669248_n

Si è concluso a Chioggia il “Gran Premio d’Italia-Trofeo Gasbeton”, organizzato dall’Associazione Motonautica Venezia di Giampaolo Montavoci e valido per il Campionato del Mondo UIM, del Campionato Europeo e Campionato Italiano FIM.

Nella Classe 3D UIM trionfo di Gasbeton (Carpitella-Bacchi) con 1100 punti, seguito da Servizi Fondiari (Barlesi-Barone) con 1000 punti. Terzo posto, con 619 punti, per l’imbarcazione Marco (Lo Piano-Petroni).

Decisiva – per la vittoria finale – la terza prova, che ha visto l’imbarcazione Gasbeton in testa fin dall’inizio della gara, lasciando senza scampo gli avversari.

Per l’Europeo della classe Endurance gruppo B, nella categoria  S1 vittoria dei belgi Coppens-Notschaele, seguiti dalla coppia Musti-Procaccini su Soffio. Nella categoria S2 gli spagnoli Eduardo Platero e Norberto Mallo hanno avuto la meglio su Ivan Bonini.

Vittoria dei napoletani Segnini-Di Meglio nella classe Boat Production, mentre nella classe Pro successo tutto spagnolo con Javier Francisco Garcia Plazuelo e Jose Herrera Pardo a punteggio pieno, seguiti da Fernando Salinas Lopez in coppia con Javier Garcia Blanco. Terzo posto per i napoletani Massimiliano e Diego Testa su Sorbino.

Nella categoria Sperimentale Offshore V2, monocarena Chaudron motorizzato Mercury, successo dei francesi Dominique e Jean Luc Martini su Martini Team Diffusion. Secondo posto per Cutting Edge (Bezzina-Abela), seguiti Freccia Blu (Debono-Mifsud).

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. Hans

    26 settembre 2018 at 22:10

    Ma il mondiale viene assegnato lo stesso? Anche in assenza di alcun pilota straniero?

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *