Do You Speak Chioggiotto?

Cimeli calcistici in esposizione da venerdì

Scritto da il 11 luglio 2018 alle 15:07
foto oggetti museo calcio

Una grande esposizione di cimeli unici della storia dei Mondiali dal ’30 ad oggi e delle maglie dei campioni del passato e contemporanei, sbarca a Chioggia dal 13 al 22 luglio presso la scuola Padoan, in Calle San Nicolò.

Al taglio del nastro, venerdì 13 luglio alle 18.30 in auditorium San Nicolò, saranno presenti: il senatore Andrea Causin, l’onorevole Bruno Molea presidente nazionale di Aics, il vice presidente nazionale di Aics Claudio Manassei, il presidente regionale del Coni Gianfranco Bardelle, il sindaco di Chioggia Alessandro Ferro, l’assessore comunale alla cultura e allo sport Isabella Penzo, e altre autorità locali.

«L’idea è quella di rendere la storia del calcio internazionale accessibile a tutti – spiega l’assessore allo sport del comune di Chioggia Isabella Penzo -. Siamo orgogliosi che sia stata scelta la nostra città nella rosa delle 15 tappe che si terranno in tutta Italia e la concomitanza con la Sagra del Pesce darà l’opportunità a più persone possibili di non perdere questa occasione».

loc mostra STORIA DEL CALCIOLa prima tappa veneta della mostra itinerante del Museo del calcio internazionale è promossa dalla Direzione Nazionale di Associazione Italiana Cultura Sport (AICS) e viene allestita in città grazie all’organizzazione operativa del comitato provinciale AICS di Venezia, in collaborazione con il Comune di Chioggia e la Proloco Chioggia Sottomarina, e con il patrocinio della Regione Veneto. L’allestimento è curato dai collezionisti del Museo del calcio internazionale Renato Mariotti e Luigi Carvelli.

L’esposizione

Attraverso la raccolta di centinaia di cimeli storici del calcio tra cui il pallone usato nella prima partita internazionale mai giocata (quella tra Scozia e Inghilterra del 1872), i modelli di palloni e scarpini utilizzati nel primo Mondiale di calcio del 1930, e le maglie autentiche di campioni del calibro di Cruijff, Maradona, Pelé e Falcao, la prestigiosa raccolta avrà il merito di raccontare non solo la storia dello sport più seguito al mondo, ma anche quella del nostro Paese e i suoi costumi, e del ruolo del calcio nella storia d’Italia. Spazio anche a un inedito omaggio al Grande Torino e al calcio locale, con materiale concesso dalla famiglia di Aldo e Dino Ballarin.

“In viaggio con la storia del calcio” sarà visitabile nei locali della scuola Padoan fino al 22 luglio, tutti i giorni, festivi compresi, dalle 10 alle 12 e dalle 18 alle 23. L’ingresso è gratuito.

Autore: Admin

[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *