Do You Speak Chioggiotto?

Weekend di sole, in spiaggia è tutto esaurito!

Scritto da il 17 giugno 2018 alle 19:06
35493180_1328441740620994_865120247227613184_o

L’immagine scattata ai bagni Miki è eloquente, un bellissimo fine settimana di sole e tantissimi turisti giornalieri a godere della spiaggia di Sottomarina. Domenica in particolare una giornata da tutto esaurito e non solo nel noto stabilimento tra i più apprezzati del litorale.

L’inizio della stagione in verità è stato molto positivo, il bel tempo e le temperature da subito calde hanno favorito un notevole flusso sia di giornalieri che di veri e propri vacanzieri. Gli operatori sono molto soddisfatti di questa partenza che fan ben sperare per un’estate ancora da protagonista per il litorale clodiense.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. Luigi

    18 giugno 2018 at 00:46

    Caro Direttore le scrivo perchè oggi ho passato una giornata in spiaggia a Sottomarina, nella nostra bellissima località e come tante migliaia di turisti ho cercato di fare la classica passeggiata in riva al mare. Purtroppo ho potuto vedere un paesaggio orribile in quanto la battigia era coperta da metri di alghe e residui legnosi portati dal mare.
    Ma oltre a questo bicchieri di plastica, bottiglie, pannolini, reti di plastica bianca,scarpe rotte, decine e decine di tronchi.
    Capisco che il problema non nasce oggi, che la pulizia richiede tanti soldi, che il mare butta a terra tutto quello che trova, ma mi creda era veramente brutta l’immagine che sabato e domenica abbiamo dato ai cittadini di Chioggia ed ai numerosi turisti.
    Ma possiamo ancora una volta dire che non si può far nulla , che alghe ed arbusti entrano dalla laguna e dal fiume, che l’ignoranza della gente non ha limiti, io credo di no.
    Basterebbe togliere almeno quello di forte impatto, camminando sulla battigia, si possono raccogliere polistiroli, reti, sacchetti, bottiglie di plastica,… si potrebbe avere qualche operatore che di giorno passi a togliere queste cose.
    Se il comune riuscisse a sensibilizzare i cittadini , dedicando ognuno magari solo una ora, organizzando con associazioni eventi finalizzati a questa tematica.
    Parliamone.

    Grazie per l’attenzione.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *