Do You Speak Chioggiotto?

Polizia, solo 12 rinforzi estivi alla questura di Venezia. Armelao dell’FSP li definisce “ridicoli”

Scritto da il 23 giugno 2018 alle 00:06
mauro armelao

Alla questura di Venezia il Ministero dell’Interno destina solo 12 unità di rinforzo per la stagione estiva con impegno limitato dal 20 luglio al 20 agosto. 12 unità che poi dovranno essere divise per le esigenze di Jesolo, Chioggia, Portogruaro, Bibione e Caorle.

“Forse peggio dell’anno scorso – commenta Mauro Armelao Segretario Generale Regionale Veneto FSP POLIZIA DI STATO (già UGL POLIZIA) – una vergogna il trattamento che riserva il ministero per la nostra provincia. Ma è mai possibile che alla questura di Venezia siano inviati solamente 12 unità di rinforzo per il periodo estivo? E solo dal 20 luglio al 20 agosto? Come se la stagione estiva durasse un solo mese. Ma si possono definire rinforzi estivi? È un insulto alla nostra intelligenza”.

Le dure parole di Armelao fotografano il disappunto forte e lo sconcerto per la scelta del Ministero dell’Interno.

“Solo per Chioggia – prosegue Armelao – ci vorrebbero 15 unità per poter garantire in alcuni casi la doppia volante per ogni turno, e per Jesolo ce ne vorrebbero almeno 30 per avere almeno due pattuglie in più per turno. Tutto questo, come ogni anno non accadrà e il personale sarà costretto, considerando le sacrosante ferie, a fare i salti mortali per coprire le esigenze estive delle note località balneari. Intervenga il ministro Salvini su questa questione che chiamano “rinforzi estivi” ma che di fatto non lo sono. Maggior presenza sul territorio – chiude il Segretario Generale Veneto FSP Polizia di Stato – equivale a dire più sicurezza per cittadini e per gli stessi operatori. Si facciano sentire anche i sindaci delle città interessate, Venezia, Chioggia, Jesolo, San Michele al Tagliamento e Caorle. Non rimanete in silenzio”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *