Do You Speak Chioggiotto?

Case popolari e Ater, continuano i controlli del Comune

Scritto da il 20 aprile 2018 alle 13:04
trapella

Commissione consiliare martedì scorso, richiesta dai consiglieri di minoranza Montanariello, Dolfin e Boscolo Capon, per discutere dell’operato svolto dalla task force sulle operazioni di controllo sulle case popolari comunali e dell’Ater di Venezia

“Sono stati controllati – ha spiegato l’assessora alle politiche sociali Patrizia Trapella – circa il 50% degli alloggi di proprietà del Comune.  La sinergia tra Ufficio Tecnico, Polizia Municipale e Ufficio Casa ha permesso di controllare i reali stati di famiglia, quindi sono state fatte relazioni sulle condizioni degli immobili e sono state accertate le regolarità delle concessioni rilasciate. Si è trattato di un lavoro importantissimo dell’unità di controllo. Per operare soluzioni si deve conoscere la realtà, bisogna avere un quadro oggettivo del patrimonio immobiliare comunale”.

Dopo le verifiche e constatata la presenza di alcuni abusivi, la task force ha già provveduto attraverso gli uffici competenti alla segnalazione alla Procura della Repubblica, mentre si sta operando, per le competenze amministrative, con le procedure per il rilascio degli immobili occupati “sine titulo”.

“Un’azione, sulla quale ho dovuto riflettere molto – sottolinea la Trapella – tenuto conto anche della presenza di nuclei familiari fragili con presenza di minori ed anziani. Deve passare l’idea che le regole vanno rispettate e non possiamo permetterci di continuare a tenere politiche clientelari che hanno prodotto solo danni per la città come via Alga”. Scelta necessaria per far applicare la legge e tutelare quei cittadini che da anni attendono un alloggio pubblico.

Discusso anche con il commissario straordinario Ater, Aldino Padoan, e con la direttrice Roberta Carrer, il problema dell’emergenza abitativa, mentre, da ultimo, l’assessora Patrizia Trapella, ha illustrato l’avvio di una nuova progettualità che sarà sviluppata nel secondo semestre 2018 e che avrà ad oggetto il co-housing, ossia la condivisione di spazi abitativi da parte di singoli e nuclei familiari che si trovano in uno stato temporaneo di difficoltà. “Dopo un anno di presa visione di tutta la situazione del sociale, finalmente, conclude la Trapella, siamo passati ai fatti e a dare risposte concrete e puntuali ai cittadini”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *