Do You Speak Chioggiotto?

Richiedente asilo si scaglia contro un poliziotto, dura presa di posizione di Armelao dell’Ugl

Scritto da il 11 gennaio 2018 alle 20:01
polizia

Poliziotto ferito a Chioggia da un richiedente asilo, il fatto è successo questa mattina in via Ridotto Marina, all’altezza di una fermata dell’autobus. Lì per un po’ di tempo ha sostato un gruppetto di extracomunitari che le forze dell’ordine hanno deciso di controllare. Erano tutti in regola, ma un giovane del Gambia si è rifiutato di presentare i documenti.

Invitato dai poliziotti a salire sull’auto di servizio, si è scagliato contro uno di loro che ha riportato la lussazione della clavicola destra e ne avrà per circa un mese, ma forse dovrà anche essere operato.

Su questo nuovo episodio di aggressione nei confronti delle forze dell’ordine c’è stata una forte presa di posizione dell’Ugl Polizia per bocca di Mauro Armelao: “Siamo stanchi di dover lavorare in queste condizioni, sbeffeggiati da questi individui. La beffa è che dopo aver ferito in maniera seria un poliziotto, lo stesso profugo si è anche rifiutato di farsi fotosegnalare, quindi foto e impronte. Anche qui manca uno strumento normativo a tutela degli operatori della Polizia Scientifica che permetta a loro di utilizzare la forza per fotosegnalarli”.
Ci aspettiamo veramente che il nuovo Governo che verrà prenda in seria considerazione alcune priorità che servono per garantire la sicurezza nel nostro Paese – conclude Armelao -, pistola elettrica taser, norma giuridica che permetta alle forze dell’ordine di fotosegnalare, chi si rifiuta, con l’uso della forza, tutela di forze di polizia e cittadini per i danni provocati da chi non ha nulla come questi extracomunitari creando un fondo ad hoc chiedendo i soldi all’Europa, ed espulsione coatta ed immediata che chi si rende responsabile di questi comportamenti”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *