Do You Speak Chioggiotto?

L’amministrazione si appella al Presidente della Repubblica: “Annulli le autorizzazioni all’impianto Gpl”

Scritto da il 7 dicembre 2017 alle 14:12
gpl

L’amministrazione comunale, all’unanimità si appella al Presidente della Repubblica per l’annullamento dell’autorizzazione interministeriale n. 17407/2015 che autorizzò la costruzione del deposito di Gpl in zona val da Rio a Chioggia.

La lettera odierna fa seguito all’atto di indirizzo votato all’unanimità nell’ultimo consiglio comunale del 28/11/2017.

“Si tratta dell’ennesimo atto dell’amministrazione comunale per provare a bloccare la costruzione del deposito di Gpl – commenta il Vicesindaco Marco Veronese – sappiamo benissimo che sarà una manifestazione di intenti che difficilmente produrrà atti concreti, ma è necessario assolutamente formalizzare tali volontà tra l’altro unanimi da parte di tutte le forze politiche presenti nel consiglio comunale locale.”

Conclude il Vicesindaco: “Nella lettera chiediamo un incontro preventivo con il Presidente e con i Ministri alle Infrastrutture e ai Beni culturali, per far comprendere nel dettaglio l’incompatibilità  dell’ambiente lagunare e del centro urbano di Chioggia con il sito individuato per il Deposito di Gpl. Tra l’altro era già stata inviata richiesta ai Ministri citati ma senza aver ricevuto ad oggi nessun riscontro.”

Nel frattempo sono stati avviati dei lavori per la costruzione di un nuovo accesso carrabile al deposito Gpl, si sta verificando se la società ha disponibilità dell’area per la realizzazione dell’intervento.

 

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *