Do You Speak Chioggiotto?

“Non vergognatevi, amate!”. La storia di Shadey ed Alexia

Scritto da il 23 novembre 2017 alle 12:11
17353239_464826640575214_3545840169622061832_n

Il 20 maggio 2016 è stata approvata in Italia una legge che regolamenta le unioni tra le persone dello stesso sesso: questo nuovo istituto giuridico si chiama Unioni Civili.

Gennaio 2017, a Roma Shadey di 21 anni ed Alexia di 19 hanno deciso di dirsi si! Shadey è romana, Alexia invece è di Chioggia. Un amore nato su Facebook e cresciuto a distanza, fino al momento del primo incontro reale quando fu bacio a prima vista. Shadey trascorse cinque giorni a Chioggia, furono interamente dedicati a conoscersi. Al momento del ritorno la sensazione fortissima in entrambe le ragazze di aver incontrato la persona giusta. Poi ancora lunghe conversazioni a distanza e un nuovo emozionante incontro.

22366815_591566644567879_6964121641898592003_nDopo circa un anno di conoscenza, il fatto decisivo che ha portato alla loro unione civile e alla volontà di fare il grande passo: Alexia ebbe un attacco epilettico ma i medici in ospedale non permisero a Shadey di assistere la compagna. Quella situazione fece capire alle due giovanissime ragazze che volevano vedere riconosciuti i loro diritti, oltre che il loro amore.

Anche Alexia fu vicino a Shadey per aiutarla a sconfiggere l’anoressia. Queste difficile battaglie hanno dato  loro modo di capire ancora meglio la natura del loro sentimento. Una bellissima storia d’amore che le ragazze hanno raccontato anche a Rai Tre nella trasmissione “Stato Civile – L’amore è uguale per tutti”, andata in onda a metà febbraio 2017 e che mostrava anche il giorno della loro unione a Roma.

Adesso vivono proprio lì, nella casa della mamma di Shadey, con la speranza di trovare presto un impiego che consenta loro una vita in piena autonomia.

INTERVISTA

L’amore ai tempi di Facebook può nascere anche dietro un monitor e attraverso una tastiera, avete mai pensato se sarebbe stato amore anche se vi foste incontrate subito dal vero?

Risponde Shadey, nemmeno io pensavo potesse nascere un amore via chat. In verità più che amore, in chat è scattata una forte intesa che ha portato al desiderio di incontrarsi. L’amore è nato quando con il primo incontro sono arrivati gli sguardi.

Prima del vostro incontro avevate già chiaro il vostro orientamento sessuale o è stata una cosa che vi ha travolto conoscendovi?

Già da anni entrambe avevamo la consapevolezza di essere attratte da persone del nostro stesso sesso, per cui non siamo state travolte ma è stato un amore consapevole di ciò che desideravamo.

16806651_445323019192243_2342591909604597983_nLa vostra storia d’amore è coincisa con l’istituzione in Italia delle unioni civili; fatta la legge pensate che ci sia ancora strada da fare culturalmente su questo tema? Le persone vicino a voi  o che incontrate hanno saputo vivere con naturalezza questo vostro sentimento o c’è ancora qualche sguardo curioso o qualche battuta fuori posto?

C’è ancora molta strada da fare, ma siamo felici di poter vivere alla luce del sole la nostra storia che è riconosciuta anche dallo stato attraverso l’unione civile.

Le persone vicine a noi hanno vissuto il nostro amore con naturalezza, proteggendoci da critiche o spiacevoli battute della gente. Si purtroppo in questo c’è ancora molta strada da fare.

Avete deciso di condividere con noi e chi ci legge la vostra storia, cosa vorreste dire a chi sta vivendo una storia analoga alla vostra? 

Il messaggio che desideriamo condividere, raccontando la nostra storia a ChioggiaTV, è quello di seguire sempre il cuore, anche se porta per strade lontane, o se costringe a lottare con le convenzioni, perché non non c’è nulla di più bello di quella sensazione di “farfalle nello stomaco”  che solo l’amore sa regalare.

23316484_605320176525859_1927776605176377707_n

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *