Do You Speak Chioggiotto?

Posti i sigilli all’entrata del cantiere del deposito di GPL

Scritto da il 21 settembre 2017 alle 20:09
gpl

Posto sotto sequestro penale preventivo dalla Capitaneria di Porto di Chioggia, su ordine del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT), l’area d’ingresso al cantiere del contestatissimo deposito di Gpl alle porte della città.

Commenta l’amministrazione 5 Stelle sulla propria pagina Facebook: “Oggi inaspettatamente la Capitaneria di Porto ha messo sotto sequestro l’area in cui si sta costruendo il famigerato deposito di gpl. Siamo speranzosi che la faccenda possa trovare risvolti positivi per la città e che questo sia un passo importante per la chiusura definitiva.

Sul fatto, da registrare un post anche dell’ex consigliere regionale Lucio Tiozzo che scrive: “Vicenda impianto GPL, il tempo è galantuomo, si comincia a capire quali istituzioni cianciano senza fare nulla e quelle che senza tanto clamore stanno tentando di fermare questa porcheria!

Una nuova pagina quindi di questa vicenda è stata scritta oggi, la speranza della città è che finalmente chi di dovere fermi questo cantiere, come chiesto dai cittadini di Chioggia da subito.

bomboloni, gpl

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *