Do You Speak Chioggiotto?

In bici da Venezia a Torino lungo il Po. Arrivano 91 milioni di euro per le ciclovie turistiche

Scritto da il 25 febbraio 2016 alle 16:02
Vento Da Venezia a Torino in bici

Buone notizie per gli amanti delle due ruote che non inquinano. La legge di stabilità stanzia 91 milioni in tre anni per la progettazione e la realizzazione di un sistema nazionale di ciclovie turistiche. Un tratto interesserà anche le zone dell’area sud del Veneto, per il percorso da Venezia a Torino lungo il Po. Intanto la Regione Friuli-Venezia Giulia lavora per prolungare la pista da Venezia a Trieste.

“Non sono molti soldi – spiega il deputato Paolo Gandolfi- ma nella legge quadro sulla ciclabilità è previsto che i finanziamenti alle infrastrutture ciclabili siano rinnovati ogni anno, come si fa per le strade. È un cambio di passo”.

Il progetto di VenTo è stato ideato dal Politecnico di Milano, 632 km da Venezia a Torino e 47 da Pavia a Milano per un totale di 679 km. “La pista più lunga del sud Europa – dice uno dei progettisti, Paolo Pileri, docente di Pianificazione territoriale e ambientale – Alla fine dei lavori su questa ciclovia non ci saranno tratti promiscui, si potranno muovere soltanto i ciclisti, come succede sulle ciclabili europee”. La ciclovia VenTo, si inserisce anche nel circuito europeo, offrendo una maggiore scelta di itinerari agli appassionati del turismo naturale.

Nel giugno 2014 la carovana su due ruote del “Vento bici tour”aveva fatto tappa a Chioggia, per poi ripartire per lo stop a Venezia. Partita da Moncalieri, la spedizione ciclistica aveva attraversato diverse località del nord Italia per presentare a cittadini, istituzioni e imprese il progetto.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *