Do You Speak Chioggiotto?

Il Consorzio ConChioggiaSI tende la mano agli albergatori: insieme per il rilancio del turismo

Scritto da il 28 settembre 2015 alle 17:09
marino masiero Consorzio ConChioggiaSI

“Se crediamo nel turismo dobbiamo lavorare insieme e fare una scelta di percorso comune. Busseremo alla porta di tutti, perché vogliamo superare i problemi del passato”, queste le parole del neo eletto presidente Marino Masiero, sostenuto anche dal consigliere Alessandro Da Re (presidente Ascom) che aggiunge: “Mettiamo in primo piano la città remando tutti dalla stessa parte. Basta screzi e avanti tutta, insieme.”

Sinergia con gli alberghi e i campeggi, costituzione dell’OGD e del Consorzio Mare e Spiagge, punto info ed iniziative a livello imprenditoriale per sostenere le spese, tradizione culinaria come punta di diamante dell’offerta. Questi alcuni dei punti salienti del programma reso pubblico dal Consorzio lunedì 28 settembre in conferenza stampa, durante la quale è stato presentato ufficialmente anche il nuovo consiglio direttivo con: a presidenza Marino Masiero; alla vice presidenza Eolo Bullo, consigliere delegato Elena Ardizzon; consiglieri Alessandro Da Re, Alessandro Doria, Alessandro Boscolo Moretto e Sonia Boscolo Camiletto.

Masiero è consapevole delle difficoltà in cui versa il Consorzio con il calo degli associati e punta sulla operatività immediata e la collaborazione e sinergia con tutti i settori del turismo cittadino e limitrofo: “Incontreremo tutti gli operatori di Chioggia, Cona e Cavarzere per convincerli ad entrare nel Consorzio. Dobbiamo arrivare a 800 000 presenze nel triennio di media e 48 aziende iscritte tra campeggi e alberghi. Nel giro di un mese capiremo se ci saranno le condizioni per essere riconosciuti come Consorzio a livello regionale, per poter partecipare ad importanti bandi relativi alle tematiche mare e spiagge. Di pari passo la squadra sta già lavorando per entrare a far parte del consorzio veneto Città d’arte.”

ConChioggiaSIPer quanto riguarda un punto info per i turisti, c’è la volontà per il 2016 di chiedere alla Città Metropolitana l’ex Apt in comodato d’uso per cinque anni.

Sulla costituzione dell’Ogd, Masiero sottolinea come sia necessario un confronto in tempi brevi con l’amministrazione per affrontare la questione economica della partecipazione pubblica al nuovo organismo ed essere operativi al più presto.

Tra i punti su cui lavorare, il Consorzio cita: le attività di formazione sulle nicchie di turismo da sviluppare; la qualità dell’ospitalità con un rinnovamento del parco alberghi e dei campeggi nell’arco dei prossimi 20 anni; l’allungamento della stagione con strutture ricettive aperte anche d’inverno; la possibilità di nuove licenze per imbarcazioni tipiche.

Oltre naturalmente a contributi pubblici e alla quota associativa dei singoli, il Consorzio auspica di “stare in piedi” anche con eventi ed iniziative imprenditoriali che possano fungere da attrattiva turistica ed al tempo stesso generare economie.

Il cibo sarà il biglietto da visita della città: “C’è chi fa 150 km per venire qui. L’esperienza del gusto è fondamentale”, conclude Masiero.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *