Do You Speak Chioggiotto?

La barca turistica Anna I vince il ricorso al TAR contro il Comune

Scritto da il 25 maggio 2015 alle 15:05
1560580_811958068882701_1705759924414856779_n

È una vicenda assurda quella accaduta alla famiglia di Marco Boscolo, giovane imprenditore chioggiotto che, dopo appena sei mesi di attività, lo scorso ottobre si era visto mettere sotto sequestro la sua motonave per i giri panoramici in laguna (la Anna I).

La motivazione era stata la seguente: “trasporto di persone con servizio non di linea”.

La famiglia Boscolo aveva subito contestato i verbali spiegando che si trattava di un servizio diportistico che nulla ha a che vedere col trasporto non di linea, essendo solo noleggiabile a scopo turistico; anche gli ospiti a bordo, interrogati dai Carabinieri, avevano confermato l’itinerario, ma tutto ciò non era bastato per un ritiro della denuncia.

Per avere ragione Boscolo ha dovuto attendere fino a fine marzo 2015, quando il TAR del Veneto si è espresso dando ragione alla famiglia ed imputando al Comune le spese legali (ben 2.400 euro) e gli eventuali danni del mancato utilizzo della motonave per cinque mesi.

I proprietari ribadiscono ora al Gazzettino: “Soldi che si poteva risparmiare semplicemente ascoltandoci. Ora noi procederemo in sede civile per la richiesta di danni. La barca è stata ferma con tutte le conseguenze del caso sulle parti meccaniche, rischiato la confisca, senza contare il danno d’immagine.”

Note
 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. elena

    26 maggio 2015 at 18:55

    Peccato che la stampa senta sempre una sola campana. Chissa’…

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *