Do You Speak Chioggiotto?

Oggi la Clodiense sfida il Padova. Viabilità modificata in Viale Stazione

Scritto da il 2 aprile 2015 alle 09:04
Clodiense-Pradolin-goal

Sarà una cornice d’altri tempi al Ballarin per la sfida contro il Padova con uno stadio completamente esaurito.
Lunedì, allo stadio “Euganeo”, i 480 tagliandi a disposizione dei tifosi biancoscudati sono stati bruciati in pochi minuti, mentre ieri nella biglietteria dell’impianto chioggiotto, nessuna ressa ma fila composta ed ordinata e biglietti per il pubblico locale venduti in un paio d’ore. Pertanto chi non è in possesso del biglietto non potrà entrare in nessun modo e le biglietterie rimarranno, già da oggi, chiuse.

Intanto è scattato anche il piano per la sicurezza messo a punto dalla polizia locale. Dalle 15 di oggi fino all’esaurimento del deflusso del dopo partita, quindi verso le 19.30, rimarrà interdetto al traffico il tratto di Viale Stazione dall’incrocio con Via Turati, nei pressi dell’istituto tecnico “Cestari”, fino a Ponte Cavanis compreso. Saranno a disposizione gratuitamente (e senza l’utilizzo di disco orario) dei tifosi i parcheggi di Actv (gestito da Sst), ex Canevini e del cimitero. Potranno entrare nella zona di traffico interdetto solamente i possessori dei biglietti per la partita, i residenti, chi si deve recare al lavoro e i visitatori del cimitero.

Intanto il presidente della Clodiense, Ivano Boscolo Bielo, prova a suonare la carica. «Stiamo attraversando un momento particolarmente felice»dice Bielo, «siamo quarti in classifica e siccome l’appetito vien mangiando vogliamo essere anche protagonisti nei play off. Siamo pronti a toglierci uno sfizio e fare uno sgambetto al Padova, squadra che sta meritando di vincere il campionato ma che vogliamo affrontare senza alcun timore. Mancano sei partite alla fine di cui quattro in casa e quindi cercheremo di fare il massimo».

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *