Do You Speak Chioggiotto?

Regionali: il Pd sceglie Mauro Mantovan

Scritto da il 28 marzo 2015 alle 21:03
Mantovan con Lucio Tiozzo

Per le prossime elezioni regionali del Veneto il Pd sceglie Mauro Mantovan come candidato rappresentante.

La presentazione ufficiale durante la conferenza stampa di Sabato 28 Marzo, che si è svolta all’Hotel Real di Sottomarina, alla presenza di molti personaggi di riferimento del centro sinistra locale, tra cui anche Lucio Tiozzo.

Mantovan dichiara il suo sostegno alla candidatura di Alessandra Moretti e fa il punto della situazione su quello che sarà il suo impegno a livello regionale. Lavoro, sanità e impresa i tre punti fondamentali della sua campagna elettorale. Un programma che si pone l’obiettivo di far rientrare il nostro territorio lagunare al centro del Veneto grazie a infrastrutture, turismo, agricoltura, pesca e cultura.

” Sfida non facile – dichiara il candidato Pd- quella di continuare l’opera di Lucio Tiozzo in regione. Abbiamo bisogno di dare linfa al nostro territorio e lavorare per le diversità perché le diversità sono la nostra ricchezza. Se non invertiamo la rotta andremo incontro ad un impoverimento culturale ed economico della nostra area”.

Nel suo discorso Mantovan pone l’attenzione anche sul pendolarismo di lavoratori e studenti e dichiara che l’obiettivo è di ottimizzare e implementare le infrastrutture esistenti; sottolinea poi l’importanza per Chioggia di tornare ad essere un centro di rilievo a livello regionale per poter così rilanciare commercio, turismo, nautica, tutti elementi caratterizzanti del nostro territorio.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *