Do You Speak Chioggiotto?

Ascom annuncia: “161 mila euro dalla Regione per il centro commerciale naturale”

Scritto da il 14 febbraio 2015 alle 15:02
centro storico

La carta vincente per battere la crisi? Fare dei centri storici dei veri e propri centri commerciali naturali. Ascom Confcommercio Chioggia ci crede da sempre tanto da aver preparato un progetto che spazia dalla riqualificazione urbanistica dei centri di Chioggia e Sottomarina, alla formazione del personale dei negozi, passando anche per le manifestazioni. E il progetto è piaciuto così tanto che la Regione ha deciso di finanziarlo stanziando 161 mila euro.

In pratica l’ente coprirà parte delle spese se, però, verranno fatti degli investimenti. Un piccolo esempio: sarà possibile fare interventi di riqualificazione urbana creando nei centri storici aree per bambini, o migliorando l’arredo per un costo complessivo di 120 mila euro. Se il Comune ne metterà 60 mila, la Regione coprirà l’altro 50 %.

Complessivamente il progetto vale 335 mila euro: 161 mila messi dalla Regione, 60 mila messi dal Comune e 114 mila tramite finanziamenti di privati. “E’ un’occasione da non perdere – afferma il presidente di Ascom Alessandro Da Re – soprattutto il Comune dovrebbe pensarci attentamente e collaborare.

Un progetto vasto e articolato che sarà illustrato il prossimo mercoledì 18 febbraio alla darsena “Le Saline” di Chioggia. A presentarlo sarà il dottor Tiziano Minuzzo, esperto di marketing e formazione. L’incontro di mercoledì è importantissimo – chiude Da Re – per spiegare il progetto ai tanti partner che possono diventare parte attiva”.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *