Do You Speak Chioggiotto?

Ztl videocontrollata in centro storico: ecco come richiedere il rilascio del permesso alla sosta

Scritto da il 6 gennaio 2015 alle 09:01
chioggia foto chioggiatv

Primo passo verso la Ztl videocontrollata in centro storico. Da qualche settimana la Polizia Locale ha avviato un’approfondita e capillare attività di revisione delle autorizzazioni al transito e alla sosta nel centro storico di Chioggia, in vista della prossima acquisizione del sistema di videocontrollo degli accessi nella ZTL. Oggetto di verifica tutti i permessi esistenti, ormai circa 10 mila, a fronte di 7.479 residenti e 3.480 nuclei familiari del centro storico. I vecchi permessi vengono sostituiti con autorizzazioni dotate, per la prima volta, di ologramma antifalsificazione. I residenti interessati sono quelli che hanno titolo ad ottenere l’autorizzazione per la sosta nelle calli del centro storico, in Fondamenta Marangoni, in F.ta Merlin ed in Via Don E. Bellemo.

Spiega il comandante della PL, Michele Tiozzo: “Si sta già procedendo all’annullamento d’ufficio di un elevato numero di autorizzazioni intestate a soggetti non più aventi diritto o su veicoli venduti o rottamati. Molti intestatari di vecchie autorizzazioni vengono in questi giorni convocati in Comando per fornire notizie sulla situazione aggiornata delle autovetture in possesso, della titolarità dei veicoli e della residenza. Contestualmente, è stata creata una nuova ed aggiornata banca-dati che dovrà essere utilizzata all’atto dell’istituzione della ZTL video sorvegliata”.

L’assessore alla PL, Barbara Penzo: “Si era reso necessario procedere alla revisione totale dei permessi alla sosta e al transito per avere un quadro aggiornato della situazione. Il lavoro è stato capillare ed è un ulteriore passo avanti per la realizzazione dei varchi di accesso al centro storico, con il sistema di videosorveglianza”.

Info

La richiesta per il rilascio del permesso alla sosta va presentata agli uffici della Polizia Locale di Palazzo Morari – Calle S. Cristoforo (tel: 041/5534963, fax: 041/5500415, e-mail: vigili.urbani@chioggia.org) nei giorni di Martedì e Giovedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e Mercoledì dalle ore 14,30-16,30 – dal proprietario del veicolo che deve essere nelle condizioni previste per ottenere l’autorizzazione.

Lo stesso proprietario deve compilare un apposito stampato, ritirabile al piano terra dello stabile di Calle S.Cristoforo, nelle parti che interessano e/o modificarlo per dichiarare esigenze particolari.

I richiedenti devono dichiarare il codice fiscale, nel caso di proprietà immobiliare, il numero del reg. gen. della nota di trascrizione allegata all’atto di proprietà, nel caso di armatore/capo barca, il numero di iscrizione del natante nei registri della Capitaneria di Porto, nel caso di attività artigianali e commerciale nonché di studi professionali, la partita IVA, nel caso di assistenza a proprio congiunto, il codice fiscale dell’assistito.

Anche se non obbligatorio è utile specificare negli appositi campo del modulo numero di telefono e/o indirizzo e-mail.

La richiesta deve essere sottoscritta dall’interessato in presenza del dipendente addetto ovvero sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento d’identità del sottoscrittore. La copia dell’istanza sottoscritta dall’interessato e la copia del documento di identità possono essere inviate per via telematica (art. 38 D.P.R. 445/2000);

-il documento di identità, può sempre essere sostituito dal documento di riconoscimento equipollente (sono equipollenti alla carta d’identità: il passaporto, la patente di guida, la patente nautica, il libretto di pensione, il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici, il porto d’armi, le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da amministrazione dello Stato – art. 35 D.P.R. 445/2000);

-la Polizia Locale, prima e dopo il rilascio dell’autorizzazione potrà effettuare dei controlli a campione per verificare la veridicità di quanto dichiarato;

Al ritiro della nuova autorizzazione l’utente dovrà presentare la vecchia autorizzazione.

Il nuovo contrassegno che verrà rilasciato è dotato di ologramma antifalsificazione e ha validità fino al 31 dicembre 2015. Inoltre non deve essere plastificato in quanto per il rinnovo si provvederà con l’apposizione di un timbro, deve essere esposto nella parte anteriore dell’abitacolo in modo ben visibile e non fornisce diritto alla riserva di posti auto.

Il titolare del contrassegno ha l’obbligo di comunicare ogni variazione dei dati (numeri d targa, cambi di indirizzo, ecc.) e l’eventuale decadimento dei requisiti dichiarati al momento del rilascio, entro 10 giorni dal verificarsi dell’evento.

Ogni abuso, incluso l’utilizzo di fotocopie, comporterà l’irrogazione delle previste sanzioni amministrative e/o penali, incluso l’immediato ritiro del contrassegno. Va sempre ricordato che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi o ne fa uso nei casi previsti dal D.P.R. 28.12.2000, n. 445, è punito ai sensi del codice penale e delle leggi speciali in materia.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *