Do You Speak Chioggiotto?

SUAP: trentacinque pratiche telematiche in meno di due mesi

Scritto da il 28 gennaio 2015 alle 12:01
tastiera-large

Trentacinque pratiche telematiche in meno di due mesi. Sono i numeri del SUAP, lo sportello unico per le attività produttive, attivo a Chioggia dal primo dicembre ed entrato ormai a pieno regime.

Alla prima richiesta in formato digitale arrivata il 2 dicembre se ne sono aggiunte altre trentaquattro: venticinque nuove aperture, trasformazioni o modifiche e dieci cessazioni di attività.

Commenta l’assessore alle attività economiche e produttive, Marco Dughiero:“Avviato in tempi record, il Suap si sta dimostrando un ottimo strumento ed un ottimo esempio di resa delle buone prassi in rete. Abbiamo semplificato in maniera notevole l’iter per le imprese offrendo un servizio all’avanguardia per il territorio”.

L’attuale normativa nazionale prevede che il SUAP sia l’unico soggetto pubblico territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazioni di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, oltre a cessazione o riattivazione.

Il SUAP deve assicurare al richiedente una risposta telematica unica e tempestiva al posto degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche coinvolte nel procedimento, comprese quelle preposte alla tutela ambientale, paesaggistico – territoriale, del patrimonio storico – culturale o alla tutela della salute e della pubblica incolumità.

Le comunicazioni al richiedente sono trasmesse esclusivamente dal SUAP. Gli altri uffici comunali e le amministrazioni pubbliche diverse dal comune, che sono interessati al procedimento, non possono trasmettere al richiedente atti autorizzatori, nulla osta, pareri o atti di consenso, anche a contenuto negativo, comunque denominati e sono tenute a trasmettere immediatamente al SUAP tutte le denunce, le domande, gli atti e la documentazione ad esse eventualmente presentati, dandone comunicazione al richiedente.

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive è quindi in grado di favorire la creazione di nuove imprese e la valorizzazione del tessuto imprenditoriale già esistente, unificando e semplificando la complessità degli adempimenti amministrativi e dei vincoli burocratici a carico degli imprenditori, promuovendo lo sviluppo locale, nel rispetto della tutela della salute e della sicurezza; proporsi quale struttura di coordinamento basata sul principio di collaborazione fra i vari referenti sia interni che esterni interessati al procedimento, assicurando in ogni caso economicità, efficienza, efficacia e rispondenza al pubblico interesse dell’azione amministrativa, secondo principi di professionalità e responsabilità.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. marta

    29 gennaio 2015 at 08:37

    Una delle poche cose che funzionano il comune.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *