Do You Speak Chioggiotto?

Chioggia confermata sede del Campionato Italiano Minialtura

Scritto da il 19 gennaio 2015 alle 15:01
vela

La Federazione Italiana Vela e l’Uvai, l’Unione Vela Altura Italiana tornano a Chioggia e riassegnano l’organizzazione del Campionato Italiano Minialtura a Il Portodimare, l’associazione sportiva padovana premiata per la professionalità e l’organizzazione che aveva saputo mettere in opera nell’edizione 2014 raggiungendo la cifra record di oltre cinquanta imbarcazioni sul campo di regata.

“Organizzare e gestire un evento non è mai cosa facile, quando poi i numeri sono quelli registrati da questo Italiano Minialtura lo è ancor meno. Torneremo sicuramente a Chioggia, con altre manifestazioni importanti: da parte della FIV è una promessa”. Promessa mantenuta, verrebbe da dire, dopo che il consigliere della Federazione Italiana Vela Fabrizio Gagliardi aveva esordito così il suo intervento nel corso della cerimonia di premiazione del Campionato Italiano lo scorso maggio.

Chioggia si prepara quindi a diventare dal 8 al 10 maggio 2015, ancora una volta, capitale della minialtura, dopo averne già catturato l’attenzione a livello nazionale lo scorso anno, quando ad imporsi nelle acque di casa fu Enrico Zennaro al timone del Melges 24 Little Wing. La data nei giorni scorsi è stata resa ufficiale anche dalla stessa Federazione che la ha inserita all’interno del proprio calendario.

“Dopo averlo ospitato nel 2014 – spiega il Presidente del Circolo Velico Il Portodimare Gianfranco Frizzarin – abbiamo proposto alla Federazione la nostra candidatura per ottenere l’organizzazione del Campionato Minialtura 2015 e la Federazione ha accettato la nostra proposta. Già da qualche settimana l’intensa macchina organizzativa si è rimessa in moto per garantire a tutti i partecipanti una manifestazione all’altezza delle aspettative. Ci auguriamo di avere un numero sostanzioso di imbarcazioni come l’anno scorso”.

Sono infatti numeri importanti quelli raggiunti nell’edizione 2014, con il superamento del muro delle cinquanta imbarcazioni iscritte e la successiva formazioni delle classi Meteor, H22 e Ufo 22. Proprio alcune di queste classi hanno già confermato la loro partecipazione anche la manifestazione di quest’anno.

Possono far parte della classe miniatura tutte le imbarcazioni di lunghezza compresa tra i 6 e i 10 metri, purché siano prive di terrazze che possano far spostare fuori bordo il peso dell’equipaggio e che abbiano il dislocamento inferiore ai 2.000 chili; inoltre le dimensioni dello scafo devono rispondere ad una formula matematica – RDL=(27,87xDISPL)L3<170 -. Condizione necessaria è infine il possesso di un certificato ORC International, standard o semplificato.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *