Do You Speak Chioggiotto?

Il piano dei rifiuti arriva in Regione per la discussione

Scritto da il 13 dicembre 2014 alle 14:12
rifiuti spiaggiati

La prossima settimana in Regione verrà discusso il piano dei rifiuti e, tra i tanti emendamenti, quello che più interessa ai cittadini di Chioggia e alle categorie turistiche della città, prevede la ridistribuzione dei costi della pulizia dei litorali. Attualmente questi gravano interamente sulle spalle delle città costiere, nonostante i rifiuti vengano portati dai fiumi e non prodotti in loco. E a Chioggia e Sottomarina il costo di questa scelta è molto elevato. Nelle bollette incide per 60 euro l’anno. Se si approvasse l’emendamento e la pulizia venisse fatta pagare da tutte le famiglie venete, il costo a famiglia sarebbe di solo 50 centesimi, ovvero mezzo caffè. “Da anni c’è questa ingiustizia – afferma Luciano Serafini di Gruppo Turismo – i rifiuti arrivano da monte, ma a pagare siamo solo ed esclusivamente noi e i cittadini di Chioggia. Ora la Regione ha finalmente la possibilità di mettere la parola fine a questa situazione riequilibrando le cose. Ci auguriamo che questo venga finalmente fatto e chiediamo ai nostri consiglieri regionali Lucio Tiozzo (Pd) e Carlo Alberto Tesserin (Ncd), di vigilare in tal senso”.

L’emendamento è già stato bocciato qualche settimana fa durante un consiglio regionale e, fondamentali, erano stati i voti sfavorevoli dei consiglieri della Lega Nord e del Nuovo Centro Destra. La motivazione? In quel consiglio non si discuteva del piano dei rifiuti e quindi è stato bocciato per poi essere discusso più approfonditamente nel momento più opportuno.

“Ora questo momento è arrivato – afferma Leonardo Ranieri, presidente di Uniomare , Associazione Regionale degli Stabilimenti balneari Sib-Confcommercio – il 18 dicembre abbiamo un incontro con l’assessore all’Ambiente Maurizio Conte per questo problema e per la situazione dei ripascimenti dei litorali Veneti. Contiamo di avere risposte positive in tal senso. Quel che è certo è che una soluzione deve essere trovata. Se non va bene quella di ridistribuire i costi su tutto il Veneto, allora che se ne trovi un’altra, ma non è più ammissibile che a pagare siano solo ed esclusivamente i comuni costieri”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *