Do You Speak Chioggiotto?

Pesca, comparto in crisi: perso il 38,7% delle imbarcazioni in 12 anni

Scritto da il 29 novembre 2014 alle 15:11
chioggia_pesca

“Gli stati generali della pesca che si sono tenuti ieri a Chioggia, hanno concentrato la loro attività soprattutto sulla pesca professionale e molluschicoltura, nocciolo duro del settore ittico veneto”. I dati presentati non hanno fatto altro che confermare il declino del settore.

In base agli studi condotti negli ultimi mesi, la flotta marittima in 12 anni ha perso il 38,7% delle 700 imbarcazioni che aveva a disposizione.

Considerando l’intera filiera ittica, le imprese registrate in Veneto nel 2013 sono 3.646 e scendono del 2,2%.

“L’analisi della pesca professionale – precisa l’assessore Manzato – ha messo in evidenza una serie di problemi tecnici e particolari, ai quali è però possibile trovare una soluzione sia agendo sulle normative esistenti ove possibile, sia attraverso una maggiore colloquio fra istituzioni e operatori, sia agendo mediante gli strumenti finanziari preposti”.

Le sorti italiane della pesca si decidono però anche in Europa. L’onorevole Remo Sernagiotto, intervenuto all’incontro, ha comunque voluto portare un messaggio di speranza: “la nuova politica comunitaria della pesca è una buona legge perchè da spazio alla regionalizzazione. Ha poi aggiunto che insieme agli altri parlamentari italiani della commissione pesca del parlamento europeo, sta lavorando affinchè si tenga conto in sede comunitaria delle necessità specifiche italiane.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *