Do You Speak Chioggiotto?

La Regione dice no al federalismo dei rifiuti

Scritto da il 22 novembre 2014 alle 12:11
ripascimento

Bocciato dal Consiglio regionale l’emendamento per un “federalismo dei rifiuti”, presentato dal Comune di Chioggia e fatto proprio dal coordinamento dei sindaci del litorale.

“La decisione della Maggioranza del Consiglio regionale va contro a qualsiasi principio di equità. Le logiche elettorali hanno prevalso sull’interesse e sul bene comune. E’ inaccettabile che chi si trova ad abitare sulla costa sia costretto a pagare per tutti. Il principio di federalismo dei rifiuti è sacrosanto, e rimane assolutamente ingiusto che un obolo, gravante sulle tasche di pochi, non possa essere ridistribuito equamente tra tutti – commenta il sindaco Giuseppe Casson – Economicamente si tratterebbe di applicare per ciascun utente regionale un piccolo contributo, 0,50 cent annui, l’equivalente di mezzo caffè, invece di continuare a chiedere bollette salatissime a pochi. Chiedo alla Regione che si faccia carico della questione e che ci dia delle valide motivazioni per questo diniego. La maggioranza in Regione ha così deciso e stabilito di continuare ad accollare il costo delle smaltimento, non su chi produce i rifiuti, ma sulle comunità e sui cittadini del litorale costretti a raccogliere e smaltire il rifiuto spiaggiato di tutti”.

“La decisione è gravissima, anche perché l’emendamento non è passato soli per due voti. Chi ci governa in Regione vuole dimenticare Chioggia e tutti i comuni della costa veneta, snobbando le richieste e le necessità che provengono dal territorio stesso – ribatte Maurizio Salvagno, vicesindaco e assessore alle attività produttive del Comune di Chioggia – Non possono esistere cittadini di serie A e cittadini di serie B e dobbiamo mantenere vivo il principio di solidarietà tra comunità. Quello del rifiuto spiaggiato, rimane un problema gravissimo e come tale deve essere affrontato e risolto. Questo diniego non fa altro che rimandare un problema che continua a gravare sui nostri territori, di fatto cestinando una proposta di una semplicità unica”.

In merito alle decisioni prese in sede di Consiglio regionale sul ripascimento del litorale, interviene il sindaco Casson: “Sulla scelta effettuata per la gestione dei fondi per gli interventi di ripascimento e manutenzione della spiaggia, che rivede il metodo di affidamento dei lavori nell’ottica di una maggiore trasparenza, auspichiamo che la Regione riesca ad attivare degli strumenti in grado di offrire risposte tempestive, rispetto a delle esigenze contingenti, legate al meteo, che hanno necessità di interventi in tempi rapidissimi”.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *