Do You Speak Chioggiotto?

Clodiense gol capolavoro, Giorgione al tappeto

Scritto da il 3 novembre 2014 alle 11:11
Clodiense rosa 2014-15 027

La Clodiense manda al tappeto il Giorgione e sale al quinto posto della classifica, alle spalle degli squadroni del girone. Vittoria meritata perchè giunta al termine di una partita che i granata hanno condotto per quasi un’ora per poi soffrire nel finale quando l’ennesima espulsione stagionale (doppio giallo per Francesco Tiozzo) ha costretto Boscolo Berto e compagni a mettere l’elmetto e difendere la trincea.

Andrea Pagan rimane fedele al suo marchio di fabbrica, ovvero al 4-3-1-2, con Pelizzer alle spalle di Mastroianni e Santi. In porta, in quanto Okroglic non è ancora al meglio, c’è Luca Tiozzo, una garanzia sulle palle alte. Il Giorgione si piazza con il 4-3-3 ma il tecnico trevigiano ed ex difensore dell’Inter Antonio Paganin deve fare i conti soprattutto con la giovane età dei suoi, dovendo schierare in campo ben otto under. La Clodiense è subito padrona del gioco e al 7’ costruisce subito una doppia occasione da rete quando Santi si fa bloccare dal portiere Bevilacqua che poi, sul corner successivo, si tuffa per deviare in angolo una girata maligna a fil di palo di Casagrande. Il Giorgione ci prova con Gazzola (13’) e Baggio (15’) senza grande fortuna. Al 24’ i granata passano ed il gol, per bellezza di impostazione e di esecuzione, è un capolavoro: Piaggio taglia il campo per Santi che, di tacco, serve Mazzetto che, di prima, pesca libero in area Mastroianni che prende la mira e abbatte Bevilacqua. Tutto di prima, tutto molto bello. Clodiense che poi sfiora a più riprese il raddoppio e l’intervallo è una autentica benedizione per il Giorgione.

Nella ripresa gli ospiti sono più intraprendenti e la Clodiense più imprecisa. Un doppio giallo in pochi minuti rimediato da Francesco Tiozzo costringe i lagunari al 23’ a rimanere in dieci. Il Giorgione allora avanza il raggio delle proprie azioni ma riesce solo a produrre cross innocui in area prontamente neutralizzati da Luca Tiozzo. Pur con qualche affanno la Clodiense non lascia spazi e porta a casa altri tre punti pesantissimi, prima di affrontare la difficile trasferta sul campo del Belluno.

Le voci del dopo gara.

Ivano Boscolo Bielo: Vittoria meritata pur soffrendo nel finale. Gran primo tempo poi siamo un po’ calati.

Andrea Pagan: In una partita ci sono più fasi e non bisogna guardare sempre solo gli aspetti negativi. Ci stiamo esprimendo bene e possiamo ancora migliorare. Dovevamo forse chiuderla prima, ma oggi abbiamo dimostrato che sappiamo anche soffrire, senza cali di attenzione.

Ferdinando Mastroianni: Per noi attaccanti è più facile quando la squadra crea così tante occasioni. Non segnavo dalla gara con l’Union Ripa ma ero sereno perchè sentivo la fiducia del mister. Nonostante l’uomo in meno non abbiamo concesso molto.

Matteo Mazzetto: Abbiamo segnato davvero un bel gol, al termine di una bella azione. Poi l’espulsione, che sta diventando purtroppo una brutta abitudine, ci ha costretto a soffrire nel finale.

Antonio Paganin (tecnico Giorgione): Essere una squadra giovane non deve diventare un’alibi. Sappiamo qual’è il nostro obiettivo e credo che siamo sulla strada giusta. Oggi abbiamo perso contro una squadra che ha dimostrato tanta qualità.

CLODIENSE-GIORGIONE 1-0

Clodiense (4-3-1-2): L. Tiozzo; Moretto, F. Tiozzo, Boscolo Berto, Boscolo Nata; Mazzetto, Casagrande (48’st. Boscolo Gioachina), Piaggio; Pelizzer; Mastroianni (31’st. Urtiaga), Santi (46’st. Pitteri). A disposizione: Okroglic, Carlucci, Boscolo Gnolo, Chiozzotto, Fulchignoni, Olivieri. Allenatore: Andrea Pagan.

Giorgione (4-3-3): Bevilacqua; Prosdocimi (29’st. Olmesini), Vio, Fontana, Eberle; Giacomazzi, De Stefani, Nenzi (21’st. Podvorica); Gazzola, Baggio, Episcopo (33’st. Favero). A disposizione: Pazzaia, Dotti, Donè, Civiero, Zarpellon, Bizzotto. Allenatore: Antonio Paganin.

Arbitro: Stampatori di Macerata.

Rete: pt. 24’ Mastroianni.

Note: giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Espulso al 23’st. F. Tiozzo per doppia ammonizione. Ammoniti: Santi, Baggio. Angoli: 6-3 per la Clodiense. Spettatori: 200 circa. Recupero: 1’pt. e 6’st.

Autore: Daniele Zennaro

Nato a Chioggia il 27 Febbraio 1967. A BCS ricopre il ruolo di direttore responsabile della testata giornalistica radiofonica e partecipa, in qualità di opinionista,  alla trasmissione sportiva del Sabato Mezzogiorno Big Match.

La sua esperienza radiofonica parte nel lontano 1986 dai microfoni di RADIO CHIOGGIA LIBERA quando assieme ad Adolfo Pagan, conduceva un programma che si chiama[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *