Do You Speak Chioggiotto?

Chioggia, yacht va a fuoco

Scritto da il 1 settembre 2014 alle 13:09
Giacomo zennaro, incendio, marina del sole

Yacht distrutto da un incendio sabato notte nella darsena Marina del Sole. La causa probabile è quella di un corto circuito che ha distrutto completamente l’imbarcazione di 10 metri in vetroresina. L’evento poteva avere conseguenze ben più gravi, con il fuoco che si poteva propagare anche alle imbarcazioni vicine. A scongiurare il pericolo la professionalità degli operatori della darsena e il veloce intervento dei vigili del fuoco

Il titolare della darsena Marino Masiero racconta così quei momenti difficili: “l’avviso di incendio è stato immediato ed il personale di servizio del Marina è prontamente intervenuto operando secondo le migliori disposizioni operative: avvisati i VVFF entro un minuto dall’allarme i due dipendenti in servizio hanno disormeggiato il natante a fuoco e lo hanno posizionato in condizioni di sicurezza all’esterno dell’area di stazionamento. Ciò ha impedito alle fiamme di propagarsi alle barche limitrofe come accade normalmente in questi casi.

Finchè la barca veniva messa in sicurezza, un altro operatore della darsena ha attivato l’impianto antincendio della banchina per tenere bassa la temperatura sugli yacht vicini e per limitare il progredire del fuoco sulla parte più prossima alle barche in sosta. Spezzate le cime d’ormeggio provvisorio a causa delle fiamme alte circa dieci metri e saltata in aria una delle due bombole di gas presenti a bordo, la barca si è allontanata verso il centro del fiume Brenta in direzione delle barche ormeggiate a Marina di Brondolo rendendo così impossibile per la lontananza l’intervento dei VVFF nel frattempo arrivati sul posto.

Rientrato d’urgenza dal mare appena avvisato dal personale di servizio – continua Masiero – ho provveduto personalmente ad assicurare alla barca in fiamme una cima alla gruetta di alaggio del tender e a trainarla con l’ausilio di nostro personale in prossimità della riva del canale Gorzone dove i Vigili del Fuoco hanno provveduto a domare il fuoco in un paio d’ore.

Poteva essere un disastro – conclude Masiero – ma grazie alla prontezza di uomini preparati sia interni all’azienda che dei Vigili del Fuoco, che sono stati avvisati entro un minuto dall’avvio delle fiamme, è stato evitato il peggio. L’azienda, a nome del Presidente Mario Paolo Masiero, intende ringraziare pubblicamente i comandanti dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri di Chioggia, oltre al personale di servizio interno. In particolare Ovidiu Rafael Staicu per avere spostato la barca in fiamme nella prima fase dell’incendio e per essere stato in operatività diretta entro tre minuti dall’allarme.

Il valore della barca distrutta era di circa 30-40 mila euro.

 

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *