Do You Speak Chioggiotto?

Al via i lavori del megatubo. Ecco le modifiche previste alla viabilità

Scritto da il 3 settembre 2014 alle 16:09
Lungomare sottomarina- 1

Iniziano il 15 settembre gli attesi lavori di realizzazione del megatubo del lungomare. L’opera permetterà di risolvere il problema degli allagamenti della zona nord di Sottomarina, che finisce puntualmente sott’acqua dopo un temporale. Il costo dell’intervento è di circa tre milioni emezzo di euro.

La viabilità verrà modificata secondo quanto previsto dall’ordinanza dirigenziale n. 217 del 01.09.2014, dal 15 settembre 2014 al 15 aprile 2015, o comunque sino a fine lavori.

I lavori saranno eseguiti in quattro fasi diverse:

· Fase 1A: dal 15 settembre 2014 al 31 ottobre 2014 – tratto via Venier, da via Esperia a Via Niobe;

· Fase 1B: dal 15 settembre 2014 al 30 novembre 2014 – tratto Trento, ingresso giardini arena (attuali vasche di laminazione) al Lungomare Adriatico;

· Fase 2A: dal 27 ottobre 2014 al 15 aprile 2015 – Lungomare Adriatico, dalla rotonda del Granso Stanco a Viale Isonzo;

· Fase 2B: dal 27 ottobre 2014 al 15 aprile 2015 – tratto Adriatico, da viale Isonzo alla ex Colonia Turati.

Al fine di garantire la sicurezza di tutti coloro che transitano nel Lungomare Adriatico e nelle vie interessate dai lavori e degli operai, oltre agli obblighi, divieti e limiti attualmente già esistenti, dal 15 settembre 2014 al 15 aprile 2015 o comunque sino a termine dei lavori, la viabilità nei siti interessati subirà delle modifiche.

Nelle prime due fasi:

· il divieto di transito e sosta con rimozione del mezzo per tutti i veicoli, eccetto frontisti compatibilmente con le esigenze di cantiere.

Fase 2A:

· la chiusura totale della carreggiata EST di via Lungomare Adriatico con lo spostamento della viabilità sulla carreggiata OVEST realizzando una strada a due corsie con doppio senso di circolazione, con innesto dalla rotonda del Granso Stanco, eliminazione dei parcheggi di sosta.

Sulla carreggiata EST sarà garantita entrata/uscita dei mezzi dagli stabilimenti balneari con immissione nella carreggiata OVEST. Il percorso ciclabile verrà spostato sopra il marciapiede esistente, in corrispondenza delle zone cantierate.

Fase 2B:

· la chiusura totale della carreggiata EST di via Lungomare Adriatico con lo spostamento della viabilità sulla carreggiata OVEST realizzando una strada a senso unico di circolazione per i veicoli provenienti da Sud e percorrenti via Lungomare Adriatico nonché l’eliminazione dei parcheggi di sosta.

Per i veicoli percorrenti Viale San Marco e provenienti da Nord verso Sud, si prevede l’immissione in via Lungomare Adriatico attraverso Viale Isonzo. Sulla carreggiata EST verrà garantita l’entrata agli stabilimenti per i veicoli provenienti da Sud verso Nord e percorrenti via Lungomare Adriatico. Per i mezzi che dovranno uscire dagli stabilimenti balneari l’immissione avverrà nella carreggiata OVEST con obbligo di svolta a destra. Il percorso ciclabile esistente non verrà deviato poiché è situato al di fuori della zona cantierata.

Il passaggio dei mezzi di soccorso, di assistenza e della polizia in caso di situazioni di emergenza verrà sempre e comunque garantito.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *