Do You Speak Chioggiotto?

Apt: garantiti gli stipendi solo fino a settembre

Scritto da il 29 agosto 2014 alle 17:08
sede APT Sottomarina

Oggi a Venezia la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto ha partecipato alla sesta commissione consiliare permanente Turismo presieduta da Vittorino Cenci, e convocata per esaminare le due delibere approvate dalla Giunta regionale sul finanziamento del servizio di informazione e accoglienza turistica per il 2014, e l’attuale situazione di Apt, l’azienda di promozione turistica veneziana partecipata dalla Provincia, e dei suoi 69 dipendenti, con il passaggio dall’attuale forma societaria agli uffici Iat previsti dalla legge regionale sul turismo.

Presidente Francesca Zaccariotto: «Nella delibera regionale l’importo assegnato alla Provincia di Venezia per Apt è di 770 mila euro, che a detta dell’Assessore Finozzi dovrebbe assicurare il pagamento degli stipendi 2014 del personale APT, come da impegno preso con i sindacati nell’incontro del 20 agosto scorso, durante la manifestazione dei dipendenti della società provinciale del turismo. Ma purtroppo la cifra è del tutto insufficiente a coprire i costi del personale nell’ultimo trimestre, da ottobre a dicembre. Noi la nostra parte l’abbiamo fatta anche quest’anno, pur in una situazione di assoluta incertezza, e con i tagli forzati dovuti all’applicazione della legge 89 del giugno scorso, che complessivamente ammontano a 6 milioni di euro. Per Apt abbiamo messo nel bilancio di quest’anno 1 milione e 400 mila euro, e ci aspettavamo il contributo previsto dalla Regione di circa 1 milione e 200 mila euro, per arrivare al pareggio di bilancio. All’appello mancano dunque circa 500 mila euro.”

La Zaccariotto ricorda come a partire dal 2009 Apt abbia avviato un profondo percorso di razionalizzazione e recupero di efficienza. Da 24 uffici iat sono passati a 15, da 113 dipendenti a 69 unità. E ribadisce che la provincia di Venezia fa il 55% di presenze turistiche di tutta la regione del Veneto, e con 34 milioni di visitatori è la prima d’Italia, fra le prime d’Europa, presenze concentrate soprattutto nel capoluogo e nella costa.

“C’è un altro punto molto importante che vorrei sottolineare- insiste la presidente della Provincia di Venezia- ed è che parliamo di personale altamente professionalizzato, assunto a tempo indeterminato; basti pensare che ogni operatore lat accoglie e informa una media di 20 turisti all’ora. Alla luce di questi sforzi e di questi risultati, la Regione in questi ultimi 5 anni ha tagliato drasticamente i suoi contributi previsti dalla legge con il trasferimento della delega alle province nel 2002, e confermati anche per quest’anno dalla legge 11 del 2013, dell’82 per cento. Tutto questo è grave e inaccettabile. Qui non stiamo parlando di strategie del turismo, ma di un problema contingente, che poteva essere conosciuto e pianificato per tempo, e che oggi va gestito e risolto in emergenza.”

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *