Do You Speak Chioggiotto?

Rischio blocco Romea. A Valli raccolte 400 firme per la messa in sicurezza dell’incrocio

Scritto da il 11 luglio 2014 alle 12:07
semaforo-rosso

Raccolte 400 firme per la messa in sicurezza dell’incrocio tra Valli e Piovini. I residenti di Valli chiedono ora entro 10 giorni una risposta concreta da parte di amministrazione ed Anas, altrimenti minacciano di bloccare la Romea in segno di protesta.

La raccolta firme, autorizzata dal Comune, era partita qualche settimana fa da parte dei cittadini della frazione di Valli di Chioggia. Con i suoi circa 1500 abitanti, il paese, spaccato in due dalla S.S. 309 Romea, una delle strade più pericolose d’Italia, chiede “a gran voce un po’ di attenzione da parte di chi potrebbe mettere in sicurezza quell’incrocio, che, per chi lo deve attraversare, diventa veramente un incubo”.

Il limite dei 50 Km/h purtroppo non è praticamente mai rispettato dagli automobilisti e dai motociclisti che sfrecciano spesso schivando qualche coraggioso pedone che si avventura sulle strisce pedonali sfidando la morte.

Il semaforo è attivo solo durante l’orario scolastico- ed è quindi spento nel periodo estivo- e così capita che per attraversare quelle carreggiate si possa aspettare anche 20 minuti prima di riuscirci.

La richiesta è ora quella di accendere il semaforo dalle 7 alle 22 tutti i giorni.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

2 Commenti

  1. Andrea

    11 luglio 2014 at 14:48

    Invece costruire un sottopassaggio pedonale/ciclabile no vero? Troppo difficile, già la romea è schifosamente trafficata e pericolosa, aumentiamo l’ingorgo con un bel semaforo sempre acceso! Capisco e appoggio totalmente i disagiati, ma accendere il semaforo quasi per quasi 24H non è proprio la soluzione migliore, sempre a mio personale giudizio.

  2. silvia

    11 luglio 2014 at 15:21

    E una bella rotonda??? Un semaforo creerebbe degli ingorghi da paura…

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *