Do You Speak Chioggiotto?

Cisa Camping si sfoga: “Via Barbarigo abbandonata dall’amministrazione comunale”

Scritto da il 23 luglio 2014 alle 13:07
ACER

Via Barbarigo di Sottomarina abbandonata dall’amministrazione comunale.

Luciano Serafini, presidente di Cisa Camping: “È una zona turistica, qualcuno ci dia delle risposte al più presto”

Rami che sporgono dei campi che danneggiano le auto e i caravan dei turisti. Ancora una volta via Barbarigo torna a far parlare di sé. Ospita gran parte dei campeggi del litorale di Sottomarina, ma di turistico ha ben poco. La strada è stretta e inadeguata (è stato segnalato da tempo, ma difficile porvi rimedio), ma quei pochi metri di carreggiata non sono molto curati dall’amministrazione comunale.

“Purtroppo – afferma il presidente di Cisa Camping Luciano Serafini – ancora una volta dobbiamo intervenire per protestare sulle condizioni in cui versa via Barbarigo. Non è la prima volta e, temiamo, non sarà nemmeno l’ultima. Qualche anno fa è stata messa l’illuminazione, poca e carente, ma almeno qualche luce c’è. Ma ciò che ora ci preoccupa sono i rami che sporgono da alcuni campi limitrofi alla strada. Questi non vengono potati da tantissimo tempo. Molti arrivano fino alla carreggiata e il risultato è che i mezzi dei turisti che vogliono raggiungere le nostre strutture, vengono strisciati e danneggiati. Persone che arrivano nella nostra località per passare un po’ di giorni di relax, spendono soldi, pagano la tassa di soggiorno e poi vanno anche via con i mezzi strisciati. Tutto ciò è inammissibile. L’amministrazione comunale deve fare qualcosa al più presto e garantire gli interventi di sistemazione di via Barbarigo”.

Poco importa che quegli alberi siano in territorio comunale o di privati. Come evidenzia Cisa Camping, esiste un’ordinanza che obbliga i privati a fare la manutenzione regolare dei propri campi lungo via Barbarigo: “Quindi – continua Serafini – o il Comune taglia i rami o invita i privati a farlo in tempi brevi. Altro grosso problema riguarda il ciglio della strada che, con il passare del tempo, si è deteriorato e ora è diventato molto scivoloso. Più di qualcuno, a piedi o in sella al proprio mezzo, è finito a terra. Insomma le condizioni delle via non sono quelle che ci si aspetterebbe in una località turistica. Ci domandiamo, in conclusione, dove sia la cartellonistica stradale di divieto di sosta. In ambo i lati e assente e si creano, quotidianamente, problemi di parcheggio “selvaggio” creando intralcio alla circolazione”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. s password, then try to sign in to your Windows system and
    reset the forgotten windows password. For other options, Web based
    word processors are becoming ever more prevalent, specifically in the addressing of collaborative writing.
    Dynamic analysis looks at the behavior of the application at runtime, and is what is traditionally done
    in regression testing.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *