Do You Speak Chioggiotto?

“Maturando al museo”, 7 stagisti per il Museo di Zoologia Adriatica a Chioggia

Scritto da il 31 maggio 2014 alle 13:05
cavalluccio marino national geographic

Arrivano i rinforzi per la seconda più importante collezione di zoologia marina d’Italia. Al Museo di Zoologia Adriatica “Giuseppe Olivi” a Palazzo Grassi, grazie al progetto “Maturando al museo” voluto dalla Fondazione Clodiense Onlus e dal Dipartimento di Biologia marina diretto dalla professoressa Maria Berica Rasotto dell’Università di Padova, arrivano sette stagisti delle scuole superiori.

Ad agosto, i ragazzi assisteranno i biologi dell’associazione Bluscienza che guidano i visitatori nelle sale multimediali e nella preziosa collezione di reperti di pesci e crostacei di proprietà dell’Università di Padova. In particolare, grazie a questi stagisti, verranno garantite le aperture serali del museo. I visitatori verranno accompagnati a scoprire le caratteristiche di “Olivia” il gigantesco squalo balena che ha casa al museo, qualche curioso segreto su Palazzo Grassi, sino alla collezione di animali marini conservati all’ultimo piano del Museo e ai dispositivi interattivi per meglio capire la vita delle creature marine: dalla percezione dell’ambiente alla catena alimentare.

Per tre di questi ragazzi, oltre agli attestati di partecipazione consegnati ieri, una borsa di studio di 500 euro che verrà, invece, consegnata al termine dello stage estivo.

Gli stagisti sono: Giorgio Bullo e Steve De Grandis per gli Istituti “Righi” e “Cestari”, e Kelly Pagan, Alvise Renier, Alberto Sambo, Sara Zennaro e Hamza Zaouali per il liceo “Veronese”; tutti tra le quarte e quinte classi.

I tre borsisti sono: Kelly Pagan, Alberto Sambo e Alvise Renier. Le risorse sono state raccolte dalla Fondazione Clodiense Onlus.

Note
Foto copertina National Geographic

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *