Do You Speak Chioggiotto?

Maltrattamenti in famiglia: arrestato un 46enne di Cavarzere

Scritto da il 7 maggio 2014 alle 14:05
violenza-donne

I carabinieri di Cavarzere (VE), hanno proceduto all’arresto di un 46enne di Cavarzere, già noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie.

Dopo due settimane sormontate da un escalation di minacce quotidiane, di condotte persecutorie, continue richieste di denaro, condite con minacce di morte, nel pomeriggio di ieri la donna ha chiamato i Carabinieri di Cavarzere poiché temeva per la propria incolumità in quanto il marito l’aveva – per l’ennesima volta – minacciata di morte telefonicamente, in particolare annunciando di volersi recare verso il suo posto di lavoro.

La donna si è quindi poi allontanata dal lavoro e diretta verso la stazione dei carabinieri. Durante il tragitto in macchina verso la caserma, il marito a bordo di uno scooter l’ha però raggiunta ed inseguita. Alla vista dei militari l’uomo si è allontanato dallo scooter, mentre la donna in preda ad una crisi di panico è stata accolta dai Carabinieri.

L’uomo successivamente è stato raggiunto e bloccato da una pattuglia della Stazione Carabinieri dopo che lo stesso aveva continuato a minacciare telefonicamente la donna di morte.

A seguito dell’accaduto si è proceduto all’arresto del soggetto per maltrattamenti in famiglia nonchè alla denuncia per guida in stato di ebbrezza e con patente revocata. L’uomo sarà oggi giudicato con processo per direttissima davanti al Tribunale di Venezia.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *