Do You Speak Chioggiotto?

Commercio abusivo: il comandante della polizia municipale Michele Tiozzo a Jesolo per l’incontro con Zaccariotto

Scritto da il 28 maggio 2014 alle 12:05
Zaccariotto Polizia provinciale spiagge

La presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto il 27 maggio a Jesolo, nella Casa del Turismo in piazza Brescia, i rappresentanti delle amministrazioni locali del litorale adriatico, Jesolo, Chioggia, Caorle ed Eraclea, per condividere la programmazione delle iniziative di sicurezza e controllo delle spiagge del litorale, dopo l’esperienza positiva realizzata le scorse estati. Per il Comune di Chioggia presente il comandante della polizia municipale e capo di gabinetto Michele Tiozzo,

Erano presenti anche il comandante della Polizia provinciale Alessio Bui e il vice comandante Antonio Lunardelli.

E’ il sesto anno consecutivo, a partire dall’estate 2009, che la Provincia di Venezia organizza il servizio di potenziamento della sicurezza nelle spiagge veneziane. Il problema della sicurezza del litorale durante la stagione estiva, assieme all’azione di contrasto al commercio abusivo, sono divenuti negli ultimi anni una questione condivisa e attesa da tutti i Sindaci, forze dell’ordine, cittadinanza e turisti.

Comandante Tiozzo, Chioggia: “Forse l’aver raggiunto l’ambito della bandiera blu che attesta l’eccellenza delle nostre spiagge e del nostro mare è anche frutto di una percezione di spiaggia sicura e di servizi frutto della collaborazione fra le nostre polizie locale e provinciale che hanno unito le forze. C’è tuttavia ancora un problema da risolvere più volte segnalato ed è una norma che ci dia qualche strumento in più per agire concretamente contro il commercio abusivo, per stroncare a monte l’approvvigionamento di merci che non sono prodotte in Italia il cui traffico andrebbe fermato a monte.”

Di seguito i punti di forza del servizio, e le novità di quest’anno:

– i turisti e la cittadinanza hanno evidenziato la necessità di presidiare, quantomeno nei giorni festivi e prefestivi, anche le aree di importante rilevanza ambientale, come le valli e le pinete particolarmente estese a ridosso delle spiagge sul litorale della nostra provincia – Valle Vecchia, Valle Ossi, Isola del Mort, La brussa etc.

– la collaborazione tra Polizia Provinciale e Corpo Forestale dello Stato consentirà anche quest’anno una presenza rilevante anche in queste realtà;

– l’opportunità di concentrare in un’unica centrale operativa il servizio per tutte le polizie locali, libererà nuove forze sul territorio, prima impegnate in sede per la gestione della centrale, che invece a partire dal prossimo mese sarà unica nei giorni festivi sia per la Polizia Locale di Venezia sia per la Polizia Provinciale;

– la collaborazione e il coordinamento delle polizie locali con la Polizia Provinciale permettono un servizio efficace anche per quei Comandi locali – che riguardano la maggior parte dei comuni della nostra Provincia – che possono contare solo su un organico di cinque o sei agenti di polizia municipale;

– la presenza interforze di agenti di polizia locale sulle spiagge aumenta in modo rilevante la sensazione di sicurezza e di efficienza delle forze di Polizia, sia da parte della cittadinanza ma soprattutto dei turisti;

– nei prossimi mesi la polizia provinciale sarà impegnata sia nelle attività di sicurezza e di contrasto al commercio abusivo straordinarie organizzate dalla Questura, sia in interventi ordinari coordinati dalla stessa Polizia Provinciale, con i comandi di tutte le Polizie municipali dei Comuni del litorale della Provincia di Venezia.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *