Do You Speak Chioggiotto?

Ztl: nuovo confronto tra giunta e commercianti il prossimo 28 aprile

Scritto da il 18 aprile 2014 alle 17:04
Corso del Popolo Chioggia

Centro libero dalle auto, la giunta Casson non molla la presa.

Il prossimo 28 aprile il sindaco Casson, l’assessore alle attività produttive Maurizio Salvagno e l’assessore ai trasporti Mauro Mantovan incontreranno nuovamente le categorie economiche per affrontare la questione della Ztl con telecamere da San Giacomo a Vigo.

Per convincere la parte di commercianti contrari alla Ztl, ritenuta dannosa per l’economia delle attività, il sindaco proporrà tre ipotesi per agevolare la sosta: prima ora di parcheggio gratis (con un risparmio di 2,50 euro); rimborso del biglietto del parcheggio per chi spende almeno 20 euro nei negozi del centro storico; diminuzione della tariffa di parcheggio in centro.

Le tre proposte naturalmente dovranno poi essere verificate con Sst.

Salvagno: “C’è la reale volontà di venire incontro ai commercianti del centro storico, tenendo sempre presente l’obiettivo di questa amministrazione che è quello di rendere il nostro centro storico il salotto della città”.

Intanto su facebook è nato un nuovo profilo Pro Ztl a Chioggia, che non ha però ancora un portavoce ufficiale: “Siamo un gruppo di persone che hanno deciso di non lasciare la discussione sulla Ztl in mano solamente di coloro che non la vogliono, probabilmente più per ottusità che per reali difficoltà legate all’attività lavorativa. . Crediamo fermamente che la Ztl e soprattutto l’area pedonale da San Giacomo a Vigo sarà un opportunità per Chioggia, e non solo centro storico ma per tutto il nostro comune.”

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *