Do You Speak Chioggiotto?

Uomo armato di coltello negli uffici dei servizi sociali

Scritto da il 11 aprile 2014 alle 12:04
coltello

Ieri, intorno alle 11,30, un chioggiotto di 53 anni, N.D., tossicodipendente ed alcoldipendente, già in cura al SERT di Chioggia, seguito dagli stessi Servizi Sociali e residente a Cà Bianca in un alloggio comunale, è entrato presso gli uffici di Palazzo Morosini e, senza un apparente motivo scatenante, ha iniziato ad inveire contro il personale, accanendosi verbalmente e con sputi in particolare contro un’assistente sociale.

Attratto dal forte trambusto interveniva un altro dipendente dei Servizi Sociali, S.D., che cercava di invitare alla calma l’esagitato.

A questo punto l’uomo, peraltro alto, robusto e con precedenti per reati contro il patrimonio e per stupefacenti, estraeva improvvisamente un coltello a serramanico e, sotto gli sguardi terrorizzati dei testimoni presenti, sia pubblici dipendenti che normali cittadini, si rivolgeva verso l’impiegato afferrandolo al collo e puntando pericolosamente l’affilata lama in direzione della gola, fortunatamente senza sferrare il colpo che sarebbe potuto essere mortale.

Con una pronta e coraggiosissima reazione, S.D. si divincolava dalla presa dello squilibrato e riusciva a bloccarlo e a disarmarlo.

Nel frattempo, chiamate dal personale in servizio, intervenivano sul posto una pattuglia della Polizia Locale ed a supporto una del Commissariato di PS.

Il responsabile del gesto veniva condotto presso il Comando della Polizia Locale dove, sentito il Pubblico Ministero di turno della Procura della Repubblica, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria per rispondere dei gravi reati commessi, ancorchè, tenuto conto del suo grave stato di sofferenza psichica, in stato di libertà. L’arma da taglio veniva ovviamente sottoposta a sequestro.

Nel corso della colluttazione il dipendente comunale subiva contusioni varie che il personale medico del Pronto Soccorso giudicava guaribili in sette giorni.

L’atto di coraggio compiuto dall’impiegato comunale ha ricevuto il vivissimo plauso del Sindaco di Chioggia, dell’Assessore ai Servizi Sociali Massimiliano Tiozzo e del dirigente del Settore Dr. Michele Tiozzo.

Nei confronti dello stesso verrà a breve formulata da parte del Sindaco una formale proposta per il conferimento di un riconoscimento al valor civile.

Il grave e preoccupante episodio di ieri testimonia la delicatezza, la difficoltà e, a volte, la pericolosità del lavoro svolto al Settore Servizi Sociali, ma anche, come ha voluto sottolineare il Sindaco Casson “l’encomiabile spirito di servizio e la dedizione che caratterizza il lavoro dei nostri operatori dei Servizi Sociali, sempre più impegnati, soprattutto in questo periodo di grave congiuntura economica, ad affrontare situazioni di disagio, sofferenza e, sovente, veri e propri drammi umani e personali, con passione, responsabilità ed elevata professionalità”.

 

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *