Do You Speak Chioggiotto?

La Clodiense non rischia: è di nuovo pari

Scritto da il 6 aprile 2014 alle 21:04
Clodiense-Il rigore di Drudi

Ancora un pareggio interno per la Clodiense che ormai non vince in campionato da ben dieci giornate. 1-1 contro i lombardi del Sancolombano al termine di una partita piuttosto bruttina, dai contenuti tecnici e dalle emozioni davvero limitate. Più vivace il primo tempo che ha offerto le cose migliori, sonnolenta la ripresa, anestetizzata anche dall’espulsione (doppio giallo) di Davide Boscolo Berto poco prima della mezzora.

Andrea Pagan, esiliato ancora in tribuna per scontare l’ultimo turno di squalifica, ripresenta il 3-5-2 con Franciosi che in attacco affianca Ridolfi. Ed è proprio l’ex giocatore della Triestina il più vivace e pericoloso dei lagunari, mentre i due esterni Corradini e Sambo, sulle fasce spingono poco e quando arrivano sul fondo sballano quasi sempre il cross. Il Sancolombano propone, invece, un 4-4-2 attento con il centrocampo a rombo. Si parte davanti ad una buona cornice di pubblico, grazie soprattutto ai ragazzini delle giovanili presenti in massa allo stadio. La cronaca si apre con un colpo di testa alto sopra la tarversa (9’) di Odi, perso dai difensori granata. Franciosi è il più vivace dei granata. L’estroso giocatore lagunare prima (13’) impegna su punizione Ghizzinardi e poi (25’) costringe, con un preciso diagonale, l’estremo lombardo alla deviazione in tuffo. Al 26’, però, la Clodiense passa: lo scatenato Franciosi cerca l’inserimento in area ma viene falciato da Dalcerri, per l’arbitro è rigore che lo stesso attaccante trasforma, tra le proteste degli ospiti che sostenevano che il fallo fosse avvenuto fuori area. La gioia granata però dura poco perchè al 33’ il “Bano” pareggia: sugli sviluppi di un corner, Guerrisi, liberissimo, insacca di testa da due passi. Prima del riposo Ridolfi serve l’accorrente Davide Gioachina che spara a botta sicura trovando il miracolo di Ghizzinardi.

La ripresa perde di intensità, le squadre sono molto attente e pensano solo a controllarsi a vicenda. Al 15’ una punizione ancora di Davide Gioachina trova ancora la deviazione di Ghizzinardi. L’espulsione di Davide Berto (doppio giallo) poco prima della mezzora invita tutti maggiormente alla prudenza, per buona pace del pubblico. Baldan para a terra (31’) su tiro di Odi, ma è l’ultima emozione di un finale all’insegna del non facciamoci del male.

La Clodiense sale così a 35 punti e domenica a Riccione ha l’opportunità di chiudere finalmente i conti.

Le voci del dopo gara.

Gianluca Mattiazzi: ci abbiamo provato ma contro squadre che hanno bisogno di punti non è semplice giocare. Siamo andati in vantaggio ma poi ci siamo fatti riprendere per una ingenuità difensiva. Nella ripresa volevamo passare al tridente in attacco ma l’espulsione di Davide Berto ci ha sconvolto i piani.

Andrea Moretto: il pareggio è sempre un risultato positivo che ci permette di muovere la classifica e di avvicinare la salvezza. Certo la vittoria ci manca ma siamo davvero ad un passo dall’obiettivo. Purtroppo ci è mancata un po’ di concretezza, ma domenica a Riccione, senza sottovalutare nessuno, dobbiamo vincere.

Gianluca Franciosi: non so se siamo sfortunati, disattenti o inesperti, però abbiamo dimostrato di essere vivi. Loro, nel secondo tempo, si sono chiusi parecchio e non abbiamo più trovato lo spazio tra le linee come nel primo tempo.

Maurizio Tassi (tecnico “Bano”): per noi era fondamentale non perdere, perchè una sconfitta quì sarebbe stata devastante. Siamo partiti abbastanza bene ma la Clodiense era ben messa sul campo con Franciosi che ci ha creato parecchi fastidi. Abbiamo protestato perchè i giocatori dicono che il fallo del rigore era fuori area, ma comunque siamo stati bravi a riprenderla subito.

CLODIENSE-SANCOLOMBANO 1-1

Clodiense (3-5-2): Baldan; D. Boscolo Berto, Moretto, Carlucci; Corradini, Bellemo (21’st. Ponce), Olivieri, D. Boscolo Gioachina (47’st. E. Busetto), Sambo; Franciosi, Ridolfi (40’st. Urtiaga). A disposizione: Nutta, Chiozzotto, F. Busetto, Schiavon, Cigna, Vidal. Allenatore: Mattiazzi.

Sancolombano (4-4-2): Ghizzinardi; Ioance, Dalcerri (23’st. Baraldo), Colombi, Cerri; Albertini (33’st. Arbit), Scietti, Cattaneo, Oliveri; Guerrisi, Odi (40’st. Marchi). A disposizione: Soffientini, Acciarito, Orlandini, Bianchi, Lottaroli, D’Angelo. Allenatore: Tassi.

Arbitro: Comunian di Biella Reti: pt. 26’ Franciosi su rigore, 33’ Guerrisi. Note: splendida giornata di sole, terreno in ottime condizioni. Espulso al 29’st. D. Boscolo Berto per doppia ammonizione. Ammoniti: Moretto, Scietti, Cattaneo, Oliveri. Angoli: 4-3 per la Clodiense. Spettatori: 350 circa. Recupero: 1’pt. e 4’st.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *