Do You Speak Chioggiotto?

Alimentazione in Gravidanza (parte 1)

Scritto da il 22 aprile 2014 alle 10:04
alimentazione in gravidanza

Concepimento, allattamento e svezzamento. Non è facile trattare argomenti così delicati, ma credo che una donna, con il suo potere di creare e mettere al mondo una nuova vita, abbia bisogno di quante più informazioni possibili per poter affrontare questo speciale momento nel migliore dei modi.

Questo e i prossimi articoli sono dedicati a tutte le donne che già aspettano un bambino, ma anche a tutte coloro che desiderano averne in futuro: è ormai dimostrato che un ottimale stato di salute della madre già prima del concepimento è fondamentale per poter crescere un bambino sano e per portare a termine la gravidanza in modo sereno.

Quando una donna scopre di essere incinta, spesso cerca di migliorare la propria alimentazione. Questo va benissimo ma entro certi limiti; ad esempio, non si dovrebbe mai passare ad una stretta alimentazione naturale quando si è già in gravidanza. È un passaggio da compiere al di fuori di questo periodo, perché comporta grandi cambiamenti nell’organismo. Allo stesso tempo, bisogna cercare di mangiare nel modo più sano possibile. I benefici della sana alimentazione passano dalla madre al bambino ancora prima che nasca e lo aiutano non solo nella crescita ma anche in età adulta. La nostra salute comincia davvero da lontano!

Vediamo ora di rispondere a qualche domanda fondamentale. 

Qual è l’aumento di peso ideale nel corso della gravidanza?
L’aumento di peso ideale varia da donna a donna. Un parametro che permette di calcolarlo facilmente è l’indice di massa corporea (peso in Kg diviso altezza in metri al quadrato). Per una donna con indice di massa corporea compreso tra 20 e 25 si consiglia solitamente di aumentare di 11-12 Kg. A cosa corrispondo i chili presi durante la gravidanza? Se credete che quegli 11 Kg siano quasi tutti di grasso, vi sbagliate. Mediamente, oltre ai 3,5 Kg del bambino, aumentano anche seno (0,5 Kg), utero (1 Kg), ritenzione di liquidi (1 Kg) e volume del sangue (1,5 Kg) oltre, ovviamente, alla formazione del liquido amniotico (0,5 Kg) e della placenta (0,5 Kg).

Ogni mese si aumenta dello stesso numero di Kg?

Durante il primo trimestre, l’aumento di peso è davvero minimo, circa 1 Kg in tutto. Durante il secondo e terzo trimestre è consigliabile aumentare mediamente di 1,5 Kg al mese.

È vero che bisogna mangiare per due?

Assolutamente no! Bisogna, piuttosto, mangiare due volte meglio! L’aumento calorico consigliato nel secondo e terzo trimestre è di 200 e 350 Kcal rispettivamente, ma quello che deve cercare di mangiare in grandi quantità una donna in gravidanza sono i micronutrienti (ferro, zinco, rame, acido folico…). Dovrebbe, inoltre, bere più acqua e aumentare la quota proteica soprattutto nell’ultimo trimestre.

Vedremo i dettagli più avanti.

Si può fare sport durante la gravidanza?

Praticare dell’attività fisica durante la gravidanza può avere dei grandi vantaggi. Tuttavia, si dovranno adattare gli esercizi al particolare stato della donna in questo delicato periodo. Un buon personal trainer vi saprà certamente aiutare. Volendo potete optare anche per una semplice camminata o per il nuoto.
Cercate di avere sempre qualcosa da mangiare per evitare cali di energie e non forzate troppo, ascoltate sempre il vostro corpo.

Se volete approfondire gli argomenti date un’occhiata all’articolo completo QUI.

Per rimanere sempre aggiornati sui prossimi articoli e curiosità sull’alimentazione, seguitemi anche su FACEBOOK.

Per informazioni o per fissare un appuntamento:

alice.gamba@gmail.com; cel:  333-9239374

Note
Foto copertina Jennifer Williams

Autore: Alice Gamba

Mi chiamo Alice e svolgo la professione di Dietista come libera professionista. Dopo aver provato sulla mia pelle numerose diete, grazie allo studio universitario sono arrivata a capire che per ottenere e, soprattutto, mantenere un peso sano è necessario imparare a mangiare in modo corretto senza, però, “mettersi a dieta”. Il cambiamento deve coinvolgere lo stile di vita di una persona a [...]

Leggi il resto su .