Do You Speak Chioggiotto?

Clodiense in caduta libera

Scritto da il 23 marzo 2014 alle 19:03
Massese - Clodiense

Ennesima sconfitta della Clodiense che rimedia un altro 3-0 sul campo della Massese e non riesce a fermare quella che ha tutta l’aria di essere una caduta. Altri tre gol subiti nel primo tempo, segno che la squadra non è assolutamente tranquilla e partita dominata in lungo ed in largo dai bianconeri toscani. Espulso nella ripresa anche l’allenatore granata Andrea Pagan che domenica, in casa con l’Imolese, sarà così costretto a seguire la gara dalla tribuna.

Formazione rivoluzionata in avvio di gara dal tecnico lagunare. Squadra imbottita di difensori ed una sola punta di ruolo, Ridolfi, con Franciosi e Urtiaga confinati in panchina. La Massese dimostra subito che non vuole regalare nulla anche se è della Clodiense la prima vera occasione da gol quando, al 5’, Ridolfi, solo davanti a Tognoni, si fa parare il tiro con i piedi dal portiere. Non succede molto fino al 20’ quando un tiro di Cenciarini dal limite termina alto. E’ però il preludio al gol che arriva al 25’: punizione di Del Nero respinta da Nutta, ma il più lesto è Parenti che ribadisce in rete. Prova a dare la scossa Davide Gioachina con un’azione personale (27’) che termina con un tiro oltre la traversa. Tambureggiante azione della Massese al 33’ quando Del Nero, Milianti e Falchini sfiorano a più riprese la rete, che però arriva al 38’ con una bella incornata di Falchini su punizione battuta dal solito Del Nero. Il 3-0 della Massese arriva poco prima dell’intervallo (44’) quando su cross dell’imprendibile Del Nero è Remorini che devia di piatto sotto misura.

Nella ripresa Andrea Pagan prova a mescolare le carte in tavola inserendo Franciosi al posto di Carlucci e Corradini al posto di Olivieri, ma al 9’ ancora Nutta deve uscire alla disperata per fermare una incursione di Vignali. Un tiro cross di Sambo (18’) costringe Tognoni a smanacciare la palla, mentre al 35’ Nutta para un tiro di Pavia. Tentativo dalla distanza, senza esito, di Franciosi al 40’, mentre le velleità si chiudono con una punizione di Davide Gioachina respinta con i pugni da Tognoni. Va così in archivia un’altra brutta batosta per la Clodiense che nelle prossime quattro gare (Imolese e Sancolombano in casa, poi trasferta a Riccione ed infine, il giovedì di Pasqua, gara interna con il Camaiore) si gioca la salvezza.

Massese-Clodiense 3-0

Massese: Tognoni, Tozzi, Menicagli (27’st. Bugliani), Ceciarini, Parenti, Milianti, Remorini (5’st. Presicci), Redomi, Falchini (15’st. Pavia), Vignali, Del Nero. A disp.: Carli, Fatale, Cinquini, De Santis, Tosi, Canesi. Allenatore: Tazzioli.

Clodiense: Nutta, Moretto, Sambo, Ponce (23’st. E. Busetto), Carlucci (1’st. Franciosi), D. Boscolo Berto, Bellemo, F. Busetto, Ridolfi, Olivieri (1’st. Corradini), D. Boscolo Gioachina. A disp.: Baldan, Schiavon, Urtiaga, Iobbi, Chiozzotto. Allenatore: Pagan.

Arbitro: Agrò di Terni.

Reti: pt. 25’ Parenti, 38’ Falchini, 44’ Remorini. Note: ammoniti Remorini, Sambo, D. Boscolo Berto. Espulsi: l’allenatore Pagan (23’st.) e Pavia (45’st.). Recupero: 1’pt. e 4’st.

Note
Foto:http://www.bianconeri.tv

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *