Do You Speak Chioggiotto?

Su facebook le “baruffe 2.0” tra i gruppi di Chioggia

Scritto da il 16 febbraio 2014 alle 16:02
1-Chioggia-abusi-malcostumi

Su facebook arriva la versione 2.0 delle “Baruffe Chiozzotte”.  Scontro tra il gruppo “Chioggia Abusi Malcostumi” e altre analoghe iniziative locali nate da membri esclusi dallo stesso gruppo. La polemica in queste ore è molto vivace  e procede a colpi di espulsioni, prese in giro ed attacchi anche personali.

La miccia che ha innescato il tutto sembra sia stata l’espulsione dal gruppo “Chioggia Abusi Malcostumi” di alcune persone, a loro dire in maniera immotivata, solo per avere avuto scontri dialettici con punti di vista diversi da quelli degli amministratori.

Il gruppo in questione è stato sicuramente una bella idea e la popolarità raggiunta ne è una conferma. Gestire però la molta gente che interviene è diventato, nel tempo, una cosa complessa, come ammesso in un’intervento scritto in queste ore da Manuel Boracia, uno degli amministratori del gruppo.

In alcuni casi, certi atteggiamenti o posizioni degli amministratori hanno prestato il fianco alle critiche. Rimane però il fatto che il gruppo ha prodotto risultati positivi e generato segnalazioni che si sono rivelate utili alla stampa, alle forze dell’ordine o anche alla stessa amministrazione della città.

Tra le iniziative parallele a “Chioggia Abusi Malcostumi” da segnalare un nuovo gruppo con una filosofia analoga all’originale, un altro gruppo che cerca di affrontare i problemi della città cercando anche di proporre delle soluzioni ed una pagina definita goliardica che prende un pò in giro atteggiamenti e contenuti del gruppo originale.

La cosa che non si capisce è perchè poi a Chioggia si deve sempre finire per litigare, anche se in questo caso solo virtualmente. “Chioggia Abusi Malcostumi” è una bella iniziativa che con l’impegno degli amministratori può essere migliorata; altri gruppi possono nascere con sensibilità e obbiettivi diversi e a volte anche il sarcasmo può aiutare ma è importante che quest’ultimo non diventi solo motivo di presa in giro verso chi ha speso meno tempo sui libri e si esprime con un linguaggio più popolare.

Scrive molto correttamente Manuel Boracia nel proseguo del suo post: “Siamo dell’idea che anche chi fa errori ortografici e di sintassi possa avere delle ottime idee e quindi ci scusiamo se a volte i nostri discorsi non sono proprio da 10 e lode”.

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Un commento

  1. andrea doria

    17 febbraio 2014 at 20:04

    grazie dell’articolo noi siamo qui in trincea per la nostra città!!
    però vedere che gli stessi cittadini che cerchiamo di tutelare se la ridono alla grande e ci offendono ci ridicolizzano beh da fastidio io ho la terza media però già dalla prima media dividevo lavoro e scuola e anche se non scrivo da avvocato stò facendo molto di più di tantissimi illuminati perciò almeno il rispetto per l’operato del gruppo lo pretendo poi che io o un’altro membro sia o meno colto cosa centra con l’operato??? sono dei poveretti in cerca dei loro 10 minuti non metto punti ne virgole perchè io sono il rè degli ignoranti e me ne vanto ciao e grazie mille per il vostro supporto !!!!

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *