Do You Speak Chioggiotto?

Hakuna Matata. Pippo Zaccaria ci racconta il suo viaggio tra le missioni in Kenya

Scritto da il 21 febbraio 2014 alle 12:02
1888455_10202192052835114_429699316_n

12 giorni di full immersion in Kenya tra alcune missioni per “toccare con mano alcune realtà che noi nemmeno possiamo immaginare”. Tiziano Marchesan, conosciuto in città come Pippo Zaccaria, ci racconta il suo emozionante viaggio e lancia un appello di solidarietà.

“Mi avevano annunciato che sarebbe stata l’esperienza più entusiasmante della mia vita ed in effetti è stato così. Non per i musei, il mare, il panorama, ma per quello che mi ha lasciato dentro. Vedere, toccare con mano certe realtà non ti lascia indifferente, oltre alla commozione fa scattare in te un intenso desiderio di darsi da fare, di chiedere aiuto per certe situazioni, mettendoci la faccia, esponendosi a dubbi, a incertezze. Perché chi di noi non ha mai pensato almento una volta, quando si parla di beneficenza, “che fine faranno gli aiuti che mandiamo?”.

La cosa più bella di questa mia avventura è stata proprio la possibilità di tante piccole donazioni “brevi manu” atte a risolvere qualche piccolo problema. L’acquisto di qualche divisa per la scuola, la riparazione di un tetto, un piccolo intervento chirurgico. Aiuti palpabili perché vissuti in diretta, piccoli ma importanti perché risolvono all’istante una qualsiasi emergenza.

Nel nostro giro in Kenya non abbiamo visitato solo il Centro S.h.e.r.p di Maralal (che resta quello che veramente ha più necessità di aiuto) ma tante altre Comunità, altre Missioni, in cui gli ospiti sono quasi tutti invalidi o orfani o abbandonati dalle famiglie; in ognuna di esse abbiamo potuto riscontrare la passione e le buone intenzioni di chi vi opera, dalle suore ai volontari.

Devo ringraziare Vincenzo Calì che mi ha offerto questa meravigliosa opportunità, a me, che se ci fossero le Olimpiadi per i “San Tommaso” vincerei tutte le medaglie.

Ora conto su tutti voi, che siete il mio pubblico, i miei concittadini, conto sugli amici, sui parenti, sui colleghi di lavoro. Conto su tutti voi per dare un segno concreto che non sia la solita pacca sulle spalle o il complimento (gradito ma pur sempre effimero) per ciò che sto facendo. Per questo mi sto adoperando per organizzare una serata, confidando sull’aiuto dell’Amministrazione Comunale, per raccontare questa esperienza e dare a tutti voi l’opportunità di diventare artefici di un aiuto importante. Sarà l’occasione per fare le vostre offerte o, per i secondi classificati alle Olimpiadi dei “San Tommaso” (il primo resto sempre io), posso dare le coordinate bancarie per un eventuale bonifico diretto. Grazie.”

Info donazioni: pippozaccaria@tin.it

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *