Do You Speak Chioggiotto?

Addio a Teofilo Sanson, storico presidente dell’Union C.S.

Scritto da il 1 febbraio 2014 alle 19:02
adriese-unioncs_72-73

Addio a Teofilo Sanson celebre imprenditore del mondo dei gelati ma anche grande amante dello sport che per alcuni anni è stato presidente dell’Union C.S.

Con Sanson come presidente la formazione granata ad esempio nel 1974/75 ottenne uno dei risultati più importanti della sua storia cioè il settimo posto nel campionato di serie C. Al suo fianco il direttore sportivo Franco Dal Cin con il quale poi realizzò il miracolo di portare ai massimi livelli l’Udinese. Secondo molti un treno perso all’epoca dalla nostra squadra di calcio ma anche in generale dalla nostra città.

L’ormai ex re dei gelati, nonché mecenate dello sport, si è spento venerdì pomeriggio verso le cinque all’età di 87 anni. Anche se Sanson ha legato indissolubilmente la sua storia a Verona ed in particolare a Colognola ai Colli, dove ha sede lo stabilimento omonimo, era nato il 20 marzo del 1927 a Conegliano. Ultimo di dodici fratelli, aveva iniziato la sua carriera imprenditoriale dal basso: un piccolo chiosco di gelati a Torino nel 1948, nell’immediato dopoguerra. Da quel chiosco, poi evoluto in un laboratorio a Colognola ai Colli, dove si trasferì nel 1968, è nato un piccolo impero del gelato: quando nel 1986 venne nominato Cavaliere del Lavoro, l’azienda fatturava oltre 96 miliardi di lire, con 220 persone addette. Nel 1988, l’azienda finì in mano agli americani del fondo Beatrice, che la rilevarono al termine di un contenzioso (gli americani erano diventati soci di Sanson fin dal 1969). Poi nel 1994, con l’aiuto dell’amico Leonardo Del Vecchio di Luxottica, Teofilo riuscì a riprendersi l’azienda, che cedette definitivamente alla Gran Milano del gruppo Barilla nel 2000.

Nel 2008 Sanson è passata a Sammontana, che nel 2012 – pur mantenendo in vita lo stabilimento veronese – ha deciso di togliere lo storico marchio dal mercato.

Oltre che per l’attività imprenditoriale, sarà ricordato per la sua grande passione dello sport. Clacio come detto e testimoniato dal suo lavoro a Chioggia ma anche ciclismo. Anzi sembra che proprio le due ruote siano state la sua vera passione sportiva. Sotto le insegne della Sanson ha corso un campione come Francesco Moser. E Teofilo è sempre stato in prima fila per portare a Verona i grandi eventi del ciclismo, dai mondiali fino al Giro d’Italia. La vicinanza allo sport e l’amicizia anche personale con alcuni grandi campioni (tra cui il pugile Nino Benvenuti), oltre che per passione, è stata anche una grande leva commerciale: Teofilo aveva infatti compreso prima di altri come lo sport potesse essere un importante veicolo commerciale e pubblicitario. A chi una volta gli chiese chi gliel’avesse fatto fare di comprare l’Udinese, rispose: «Non ho mai venduto così tanti gelati come da quando ho fatto questa scelta».

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *