Do You Speak Chioggiotto?

“Love Me In Veneto”: arriva la guida per gli stranieri che vogliono sposarsi nella nostra regione

Scritto da il 30 gennaio 2014 alle 19:01
Matrimonio-Venezia

Nelle città d’Arte del Veneto cresce il “turismo matrimoniale”, non quello legato esclusivamente ai viaggi di nozze ma alla cerimonia di matrimonio.

Nel 2012 le coppie straniere che hanno scelto mete italiane per sposarsi sono state 6.180, con una spesa media di circa 51 mila euro. Nello stesso anno si valutano in 1.221.000 le presenze nel nostro Paese per il turismo turistico, o wedding tourism, oper un fatturato totale diretto o indotto di oltre 315 milioni di euro: il 40,4 per cento alberghiero, il restante 59,6 per cento è speso in ristorazione, location, flower design, servizio fotografico.

La graduatoria delle coppie che attualmente si sposano in Italia vede in testa gli inglesi (10,5 per cento); seguiti nell’ordine da statunitensi (9,4 per cento), russi (9,4 per cento), Giapponesi (7,8 per cento), Canadesi (7,6 per cento), irlandesi: 6,4 per cento; scozzesi (6,4 per cento), sauditi (6,3 per cento), olandesi (5,8 per cento), australiani (5,2 per cento).

A queste coppie e al settore del wedding il Veneto offre una articolata e coordinata proposta di ospitalità, rivolta a quanti cercano un luogo, il migliore del mondo, dove suggellare con il proprio partner il reciproco amore, donandosi affetto e passione.

Il programma si chiama “Love me in Veneto” ed è una guida che propone suggerimenti, consigli e indicazioni sui luoghi simbolo del sentimento, luoghi dove potersi sposare o trascorrere la luna di miele o altre ricorrenze legate all’amore, in una atmosfera fantastica, assolutamente unica e autentica, (si può fare colazione sotto una tela del Tiepolo, per esempio), all’interno di una cornice fatta di servizi di qualità discreti e completi.

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente a Venezia, nel Salone della Musica dell’ Hotel Ca’ Sagredo, dall’assessore al turismo del Veneto Marino Finozzi, affiancato dalla Wedding Planner Serena Obert e da Orsola Bollettini, della casa editrice Lunargento che edita la guida “Love me in Veneto”, disponibile in lingua inglese e in lingua russa, ma a breve anche in arabo, cinese, portoghese.

E’ una proposta destinata ad un pubblico esigente: “si rivolge infatti a persone che vanno oltre la superficialità e disdegnano le cose banali – ha sottolineato Finozzi – confermando, anche in questo caso, il Veneto quale top destination mondiale. L’amore e le nozze sono tradizionalmente un’occasione di viaggio in luoghi nuovi e, nel Veneto, non li consideriamo semplicemente un fatto turistico, “ma abbiamo voluto creare un affresco vero e proprio all’interno del quale lasciare spazio ad un evento che dalla fantasia si fa realtà”

I luoghi di “Love me in Veneto” sono situati in città d’arte impareggiabili, come Venezia o Verona, nelle Ville Venete, ma anche in angoli meno conosciuti ma di una suggestione e di un incanto senza pari. Qui le coppie che scelgono come meta il Veneto potranno trovare non solo ambienti esclusivi, ma anche capolavori di sapori, prelibatezze e gusti genuini al più alto vertice di qualità e bontà.

La guida è in vendita sia in formato cartaceo (verrà distribuita in tutto il territorio nazionale), sia come e-book. Verrà fatta conoscere nelle grandi fiere turistiche turistiche (il prossimo appuntamento è BIT 2014 a Milano).

Note
Fonte:www.rovigo24ore.it

Autore: ChioggiaTV

ChioggiaTV nasce nell’estate del 2009 come webtv che racconta tutto ciò che di bello accade in città. L’esperienza nel campo della comunicazione di Gianni Nardo, speaker storico e direttore artistico di Radio Bcs, e le competenze tecniche nella realizzazione di immagini e video di Daniele Monaro e Giovanni Rubin (ex Fotografica) si fondono e danno vita ad un prodotto locale nuovo, moderno[...]

Leggi il resto su .

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *